martedì
21 novembre 2017

22:15

“Racconti di un arcobaleno vagabondo”, il nuovo libro per l’infanzia di Sara Conci

È uscito in questi giorni Racconti di un arcobaleno vagabondo (pp. 66, Macabor) di Sara Conci. Raccoglie sette racconti per l’infanzia tutti avvolti in un alone di poesia e magia. L’autrice, Sara Conci, è nata a Trento nel 1988 e vive a Pergine (TN). Ha pubblicato Il sole e il piccolo fiore e Attraversando l’arcobaleno (Giambra Editori). Per qualche tempo ha scritto sul mensile ‘Libera La Mente’ (del CSM di Trento). Nel 2016 la sua brevissima storia “Nascita di una Stella cadente” è stata selezionata per l’antologia Racconti in libertà al Concorso letterario ‘stampalibri’. Nel 2017 la sua fiaba “La nuvoletta arcobaleno” è stata inserita nel libro curato da Gabriella Serrone e pubblicato da Macabor Editore, Sei fiabe per un sorriso.

“Io credo – scrive la Conci, presentando il suo libro – che le fiabe, e anche le favole, siano dedicate più ai grandi che ai bambini poiché i bambini sanno vivere con leggerezza, sanno sognare con facilità, e sanno volare senza dover salire su un aereo; il loro saper vivere, saper sognare e saper volare, è un sapere senza sapere perché proviene dal loro inconscio: non gli è stato insegnato, è semplicemente parte del loro essere unico e naturale.”

È una visione, la sua, che si può sicuramente condividere tenendo presente, però, che Racconti di un arcobaleno vagabondo è un libro molto adatto alla sensibilità dei bambini. Un libro, insomma, che rientra pienamente nel magico mondo della letteratura per l’infanzia.

Link (clicca qui)

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz