mercoledì
13 dicembre 2017

23:32

La scrittrice Annalisa Bruni venerdì 18 agosto a Plois d’Alpago

Amori, gioie e dolori nel quarto appuntamento con l’edizione estiva Mese del Libro Alpago. Venerdì 18 agosto (alle 18 al ristorante Dolada a Plois) convivio letterario con la scrittrice veneziana Annalisa Bruni, autrice del libro “Tipe da frequentare (ma per quanto?)” (Cleup 2016). Si tratta di una seconda raccolta di brevi e brillanti racconti, dove l’ineludibile quanto contrastato rapporto tra uomo è donna è visto e immaginato dalla scrittrice veneziana, diversamente dal primo libro, con occhi maschili. Venti storie, molto diverse tra loro, nelle quali una relazione viene cercata, oppure troncata, la scintilla non si sviluppa o non riesce a scoccare per diverse ragioni.

Scenario d’eccezione l’Alpago, colto in tutta la sua bellezza dal giardino del noto ristorante che si affaccia sulla Conca e dove verrà servita un’eccellente merenda rinforzata preparata dallo chef stellato Riccardo De Prà (costo 30 euro, prenotazioni c/o Proloco di Puos tel: 0437 454650 da lun/ven 10-12; sab 9-12). 

Intervisterà l’autrice il giornalista Ezio Franceschini, curatore della manifestazione culturale insieme a Stefania Canei e Antonio G. Bortoluzzi.Tutti gli eventi in programma sulla pagina Facebook Mese del Libro.

Mese del Libro Alpago

Info: 329 1662653 / 348 8298490 / 392 5682059

IL LIBRO

Questa raccolta di racconti è il seguito ideale di Tipi da non frequentare, pubblicato da Cleup nel 2013. Per una sorta di par condicio, per raccontare altrettante storie di incontri non proprio soddisfacenti tra uomo e donna, ma visti, ora, attraverso lo sguardo di lui. Venti storie, molto diverse tra loro, nelle quali una relazione viene cercata, oppure troncata, la scintilla non si sviluppa o non riesce a scoccare per diverse ragioni. Uomini, questa volta, di fronte a tipologie di donne “infrequentabili”: la “ex”, la maschietta, l’erinni, la collega, l’amica degli animali, la manager, la delicatina, la bambola, l’invadente, la cara amica, la scrittrice, la buona samaritana, la cretina, la sanguisuga, la rompiballe, la pasionaria,l’allumeuse, la casinista, la donna perfetta e… quella giusta. Ma sarà davvero, l’ultima, “quella giusta”?

Annalisa Bruni, pubblicista, è funzionaria alla Biblioteca Nazionale Marciana. Ha pubblicato le raccolte di racconti: Storie di libridine (2002), Altri squilibri (2005), Della felicità donnesca (2008), Tipi da non frequentare (2013). Ha curato antologie di racconti, tra cui M’ama. Mamme, madri, matrigne oppure no (con A. Cilento e S. Chemotti, 2008), e ha scritto con Stefano PittarelloLangenwang ovvero Il disastro della puntualità (2015).

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz