sabato
21 ottobre 2017

05:04

Frank Merenda a Treviso

Appuntamento Martedì 26 Settembre, Hotel Maggior Consiglio (Via Terraglio 140), Treviso. Check-in ore 9:00, inizio ore 9:30, fine ore 12:30

Frank Merenda, probabilmente il formatore vendita più importante d’Europa in questo momento, sbarca finalmente a Treviso con il suo controverso corso “Falli Abboccare”.

Da anni questo formatore ed imprenditore instancabile calca i palchi di tutta Italia con il suo tour — che ha come obiettivo la divulgazione delle tecniche di marketing e vendita professionale più avanzate per le piccole e medie imprese.

Quest’anno però ha deciso di rilanciare, alzando la posta e trasformando il tour in un vero e proprio corso di formazione a tutti gli effetti.

Il tema principale riguarderà la psicologia della vendita e le dinamiche che influenzano i consumi — e quindi le vendite — sul territorio italiano.

“Rispetto allo scorso anno ho voluto fare un grande esperimento” ci racconta Frank, “terrò un vero e proprio corso, che come tale si svolgerà di mattina. C’è bisogno di un buon livello di concentrazione per assorbire al meglio tutte le informazioni che voglio fornire agli imprenditori — e mi sono reso conto che il serale ha un po’ questo limite. Io vado avanti ad oltranza ma le persone alla una di notte alzano bandiera bianca — e rischiano di perdersi dei concetti fondamentali che possono fare davvero la differenza per il successo della loro attività”.

La sua ascesa sembra essere inarrestabile ed è stata recentemente consacrata da alcuni riconoscimenti molto importanti.

La soddisfazione più grande è probabilmente quella di essere stato invitato da uno dei suoi insegnanti americani per spiegare le strategie che utilizza con successo sul territorio italiano (considerato uno dei più complessi nel panorama internazionale).

Frank infatti è stato invitato a Cleveland all’Info Summit di Dan Kennedy, una delle conferenze in assoluto più importanti al mondo sul Marketing made in USA.

Si tratta della prima volta che un italiano viene invitato nella patria del Marketing per svelare i suoi segreti. Non male come traguardo per il giovane di belle speranze partito da Sassuolo.

Ma le novità non finiscono qui. Frank infatti è stato anche protagonista del reality di grande successo “Il capo sono io”.

Ci racconti brevemente com’è andata?

“La trasmissione è andata molto bene ed abbiamo registrato dei picchi di auditel che hanno portato i produttori a darci fiducia e continuare a credere in noi. Infatti stiamo già lavorando alla seconda edizione che vedrà delle importanti novità sia dal punto di vista dei partecipanti che del format!”

“Ci siamo resi conto che l’argomento suscita un grande interesse ed i feedback ricevuti da tanti telespettatori sono stati molto utili per trarre spunti ed idee per evolvere ulteriormente il programma.”

“Io oltre che un imprenditore sono da sempre anche un formatore e quindi è una mia deformazione professionale cercare di inserire più spunti pratici possibili, anche in un contesto che per forza di cose deve strizzare l’occhio in particolare modo all’intrattenimento. Credo sia possibile comunque trovare un giusto connubio tra le due componenti. Anzi a dire il vero è stata proprio questa capacità a decretare gran parte del mio successo”.

Recentemente Frank ha compiuto 40 anni.

Che rapporto ha la tua generazione con l’imprenditoria?

“La mia generazione ha un compito di enorme responsabilità! Dobbiamo prendere di peso il paese, caricarcelo sulle spalle e portarlo fuori dalle secche a suon di successi imprenditoriali. Non possiamo aspettare che ci pensi la politica o qualcun altro per noi. E’ finito il tempo di delegare ed è giunto il momento di rimboccarsi le maniche”.

Un uomo del fare dunque?

“Certamente. Il problema è che mancano gli strumenti ed il tempo per dotarsene. E’ questa la grande sfida che mi trovo ad affrontare ogni giorno. Da una parte la necessità di studiare ed acquisire competenze sempre nuove ed al passo coi tempi, dall’altra quella di implementare le strategie in tempo zero perché inutile prendersi in giro … c’è bisogno di una svolta adesso. Non abbiamo altri 10 anni”.

Senza mezze misure dunque …

“Si, ogni volta che mi metto a produrre dei contenuti o preparare dei seminari tengo sempre a mente questa necessità: fornire uno strumento che possa essere utilizzato immediatamente. La pazienza è finita!”

Un grande pragmatismo e senso del dovere coniugati con la capacità di intrattenere e strappare un sorriso anche parlando di temi non proprio leggerissimi. La ricetta del successo di Frank pare proprio essere questa!

Per acquisto biglietti www.corsofalliabboccare.com

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz