mercoledì
13 dicembre 2017

23:22

Incontro a Rovigo: Occhi sul diabete

Incontro informativo a palazzo Casalini

Rovigo – Si svolgerà venerdì 13 ottobre, presso il salone d’onore di Palazzo Casalini, l’incontro sul tema “Strategie innovative nella gestione e nella cura del diabete”, nell’ambito del ciclo di conferenze di informazione sanitaria “S.O.S. Salute”, promosse dal circolo culturale “Fors Fortuna Vesta – Il Quadrivio”, con il concorso di RovigoBanca.

A trattare l’argomento interverranno il Dott. Francesco Mollo – Direttore UOSD Malattie Endocrine, del Metabolismo e della Nutrizione dell’Ospedale “S.M. della Misericordia” di Rovigo – e la Dott.ssa Giovanna Lisato, Dirigente medico S.O.C. di Diabetologia dello stesso nosocomio rodigino.

L’incontro sarà un’occasione per conoscere e approfondire una malattia diffusa in modo notevole tra la popolazione. Nel mondo, infatti, 415 milioni di persone adulte hanno il diabete e se ne stimano 640 milioni entro il 2040: uno su due non è diagnosticato.

Vale la pena ricordare che il diabete è una malattia cronica degenerativa, estremamente subdola e spesso causa di complicanze temibili a carico di diversi organi come il cuore, i reni, gli arti inferiori. È importante perciò arginare quella che le Nazioni Unite e l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno definito una delle tre emergenze sanitarie, insieme alla malaria e alla tubercolosi. Pur essendo delle tre l’unica malattia non trasmissibile, il diabete si diffonde con allarmante rapidità perché pur conoscendolo non si previene abbastanza.

Per fortuna sono disponibili numerose opzioni terapeutiche per la cura della malattia diabetica e la ricerca scientifica procede per trovare e sperimentare nuove possibilità di cure sempre più efficaci che tendono ad assicurare concretamente una migliore qualità di vita a chi ha già il diabete e consentire, a chi non lo ha, di prevenirlo.

L’invito a partecipare è ovviamente rivolto non solo ai pazienti, ma anche ai parenti delle persone affette da diabete e a chi vorrà capire quanto sia importante non sottovalutare alcuni “campanelli d’allarme”.

L’inizio dell’incontro è previsto per le ore 17,30. L’ingresso è libero.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz