venerdì
20 luglio 2018

22:12

Rovigo: Il carcere in piazza (per non dimenticare)

Serata di riflessione, musica, poesia e racconti sulla condizione carceraria. Concerto di Nevruz

Venerdì 22 giugno alle ore 21, in piazza Vittorio Emanuele II, si terrà l’undicesima edizione dell’iniziativa “Il carcere in piazza (per non dimenticare)”. Una serata di riflessione, musica, poesia e racconti sulla condizione carceraria. La serata sarà condotta da Daniela Melle, storica presentatrice della manifestazione, insieme all’attore del Teatro del Lemming Alessio Papa, con le canzoni del cantautore Nevruz, accompagnato da un quartetto e la regia di Livio Ferrari, ideatore dell’evento.

Organizzata dal Coordinamento dei volontari della Casa Circondariale di Rovigo, dall’associazione Voci per la Libertà e il Teatro del Lemming, con il contributo di Assimpresa Rovigo Nuovo Mondo, Camera Penale e Caritas Diocesana, la manifestazione, ancora una volta, punterà i riflettori sulla drammatica situazione delle carceri.

La nuova struttura detentiva, situata in periferia della città, rischia di essere dimenticata proprio perché non direttamente visibile e allora è ancora più importante non lasciare le persone ristrette così più isolate e con il rischio di diventare invisibili, ma far sentire che la città libera non si dimentica di quella reclusa. Questo impegno è portato avanti da anni grazie ai volontari del Centro Francescano di Ascolto, all’Associazione Portaverta e San Vincenzo de’ Paoli, insieme al Garante dei diritti delle persone private della libertà del Comune di Rovigo.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami