lunedì
20 novembre 2017

04:42

Riccardo Cesari, il cantautore bolognese dall’azienda al palco per amore della musica

Lui è Riccardo Cesari, bolognese classe 1978 e ora di mestiere fa il musicista. #doveeravamorimasti è il titolo del suo ultimo cd in uscita il 17 novembre 2017 anticipato dal singolo Una Storia Migliore.

La sua storia potrebbe essere simile a quella di molti musicisti: la famiglia è appassionata di musica, di chitarre in casa ce ne sono ed è con una di queste che Riccardo prende le prime lezioni a nove anni presso una piccola scuola di musica di quartiere. Studia classica fino ai tredici anni, quando acquista la sua prima Fender Stratocaster che lo accompagnerà fino all’età presente. Nel 2010 succede qualcosa d’inaspettato, il dovere però chiama: la necessità di prendere in mano le redini dell’azienda di famiglia diventa imperativa. Messa in un angolo la chitarra, in giacca e cravatta comincia a occuparsi di contratti di distribuzione, vendite, rapporti con i fornitori. Insomma, un mondo quanto mai lontano dalla musica. Riccardo però si mette in gioco, ferma il cuore, viaggia il mondo per sei anni fa crescere l’azienda del 50% per poi tornare a lavorare nel suo mondo fatto di note e strumenti musicali.

#doveeravamorimasti è un album dal sound moderno, contaminato da alterazioni derivate dal jazz, dal blues, dal cantautorato e dal pop degli ultimi trent’anni. Il titolo esprime il desiderio di riprendere il controllo della propria vita, il chiedersi, appunto, “dove eravamo rimasti?”. Il disco racchiude dialoghi con persone lontane, ma meno distanti di quanto si pensi, ritratti di persone e di sentimenti che fanno parte della vita di tutti. Nei sette brani contenuti nell’album si racconta la vita, quella vera, che ha lasciato segni e che ne lascerà ancora.

Il singolo Una Storia Migliore oscilla tra melodie e arrangiamenti pop non scontati, che traggono ispirazione dalla fusione di generi musicali diversi tra cui rock, gospel e jazz. Come racconta lo stesso autore: “Ogni giorno abbiamo la possibilità di scegliere tra la vita che ci viene proposta e quella che vogliamo realmente. Quello che succederà è tutta una questione di scelte”. Un riff orecchiabile accompagna tutto il brano e segue un testo denso di concetti e significati che arrivano dritti al punto. Riccardo, che viene da una lunga carriera musicale, ha scelto di farsi accompagnare nel suo viaggio da un parterre di musicisti di tutto rispetto.

Nel singolo, come nell’album collaborano Francesco Moneti (violino e chitarra dei Modena City Ramblers e di molti altri), Antonello D’Urso (chitarrista di Luca Carboni, Franco Battiato e Angelo Branduardi), Andrea Torresani (bassista di Eros Ramazzotti, Raphael Gualazzi, Giusy Ferreri e molti altri), Fulvio Ferrari (tastierista di Luca Carboni) e Max Messina (batterista e fondatore di Liquido Records). Il videoclip è stato prodotto da DL Multimedia con la regia di Davide Legni.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz