martedì
26 settembre 2017

07:40

Agriturist: Pasqua negli agriturismi veneti

Tutto esaurito per i pranzi: + 10% in più rispetto al 2016. In Veneto le strutture sono 1.465: Verona in testa con 399, seguita da Treviso con 318, Vicenza con 236, Padova con 213 

Venezia, 14 aprile 2014 – Pasqua con chi vuoi, ma negli agriturismi. Si registra già il pienone nelle strutture venete, in particolare in quelle che offrono ristorazione, grazie anche alle previsioni meteorologiche che prospettano caldo e sole in tutta la penisola. Secondo i dati di Agriturist, l’associazione degli agriturismi di Confagricoltura, per questa Pasqua “alta” e i primi ponti fioccano al Nord le prenotazioni straniere con in testa tedeschi, austriaci, olandesi, belgi e svizzeri, mentre al Centrosud ci saranno in prevalenza italiani e famiglie. Rispetto al 2016, quando la Pasqua fu alla fine di marzo e quindi con un clima meno favorevole, in media si registrerà un 10% in più di prenotazioni.

Dall’osservatorio di Agriturist risulta che, contrariamente agli altri anni, gli stranieri hanno anticipato le vacanze soprattutto nell’area settentrionale del Paese, attirati dalle bellezze naturali, dalla cultura e dal buon cibo. In Veneto, in particolare, le presenze sono aumentate.

«Il binomio turismo ed enogastronomia è decisamente vincente – spiega Leonardo Granata, presidente di Agriturist Veneto -. Il tempo ci sta aiutando e la primavera già avanzata invoglia i turisti a trascorrere il ponte lungo nelle località di campagna, di collina o sul lago di Garda, vocate per questa stagione. A fare da traino l’ospitalità familiare, la buona cucina e la vicinanza alle città d’arte, ma anche la grande diversificazione dell’offerta che contraddistingue i nostri agriturismi regionali, che sanno coniugare ambiente, enogastronomia, cultura e attività escursionistiche e sportive. Premia il nostro impegno di promuovere a 360 gradi il nostro patrimonio enogastronomico, facendo conoscere agli appassionati della buona tavola e del turismo rurale sia la trasformazione dei prodotti fatta dagli agriturismi, sia la provenienza del prodotto e le indicazioni per acquistarlo. Con il contorno, ovviamente, del nostro splendido paesaggio».

In Veneto, secondo i dati aggiornati della Regione al 1 marzo di quest’anno, gli agriturismi sono 1.465, di cui 968 che offrono solo ospitalità, 129 che fanno agricampeggio e 744 che svolgono attività di ristorazione. I numeri, in realtà, sono più alti perché a queste strutture ne vanno aggiunte altre che, in base alla recente normativa regionale che ha scorporato l’agriturismo dal turismo rurale, svolgono attività di cicloturismo, corsi enogastronomici ed escursioni. Il primato appartiene alla provincia di Verona con 399 strutture, seguita da Treviso con 318, Vicenza con 236, Padova con 213, Venezia con 131, Belluno con 118 e Rovigo con 50.

In Italia gli agriturismi sono oltre 17.000, con un’offerta che sfiora i 200.000 posti letto. Oltre 8.200 sono quelli dove si può piantare la tenda o parcheggiare il camper, 10.000 i ristori dove mangiare e 3.600 quelli dove poter degustare vini, salumi, conserve, formaggi e altri prodotti alimentari.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz