venerdì
18 agosto 2017

03:00

“REDUNE” per salvaguardare le dune del litorale veneto

Si chiama “REDUNE” il progetto finalizzato alla salvaguardia delle dune del litorale veneto, che sarà realizzato dall’Università veneziana di Ca’Foscari con finanziamenti dell’Unione Europea (programma LIFE Natura) e della Regione.  

Per difendere e rinnovare tre chilometri di questa barriera naturale che funge da protezione dell’entroterra costiero, saranno piantate 150 mila piante e saranno realizzati un chilometro di passerelle e dieci di recinzioni: un’azione condotta da scienziati ed esperti attraverso il coordinamento tra Università, Regione del Veneto, Comuni di San Michele al Tagliamento (Bibione), Caorle, Eraclea, Jesolo e Cavallino-Treporti e i relativi consorzi turistici e stabilimenti balneari.

Il costo dell’operazione è di 2 milioni di euro e i lavori dureranno quattro anni e mezzo. Gli altri partner del progetto sono l’Agenzia veneta per l’innovazione nel settore primario (Veneto Agricultura), European Project Consulting e la cooperativa SELC.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz