venerdì
20 ottobre 2017

10:45

Al Padova Pride Village con Sagi Rei, Dario Accolla e Bruno Casini

Mercoledì 9 agosto concerto live in duo per il cantautore Sagi Rei, che proporrà una raccolta delle più belle interpretazioni della sua discografia. Giovedì 10 agosto l’attivista LGBT e blogger Dario Accolla presenterà il suo ultimo libro “Il gender: la stesura definitiva. Tutto quello che ancora non sai sull’ideologia che farà di tuo figlio un gay”. Venerdì 11 agosto ospite del festival Bruno Casini, autore di “Clubbing for Heroes. Il ritmo degli anni Ottanta: fashion e rock’n roll”. Sabato 12 agosto all’insegna della dance con Matthew Wonderbratz, Alberto Martin e la deep house di Giusy Consoli.

La nuova settimana del Padova Pride Village inizia mercoledì 9 agosto all’insegna della musica live con il concerto in duo del cantautore israeliano Sagi Rei, diventato un vero e proprio fenomeno di culto, per aver riletto in chiave acustica alcuni tra i più noti successi dance degli anni Novanta. Dotato di una vocalità straordinaria, in cui sono riconoscibili sia suggestioni musicali della sua terra d’origine sia elementi soul ed etnico-acustico, l’artista raggiunge il grande successo nel 2005 con “Emotional Songs”, pubblicato in più di 15 Nazioni, tra cui Stati Uniti, Canada, Germania, Spagna e Israele. Il disco compare fra i 100 album più venduti in Italia, grazie anche alla notorietà del singolo “L’amour Toujours (I’ll Fly With You)”, entrato nella classifica italiana dei singoli più scaricati. Nel 2006 è la volta della hit “Shining Star” produzione di Get Far, alias Mario Fargetta, uno dei brani più ballati nelle discoteche di tutto il mondo. Inizia da quel momento una brillante carriera, che lo porta a numerose collaborazioni, tra le quali la composizione della colonna sonora del film “Area Paradiso” diretto ed interpretato da Diego Abatantuono, e il tour con Mario Biondi, per il quale scrive “Won’t You Come Back”. Nel 2010 esce “Sagi sings Michael Jackson” dove l’artista rende omaggio al re del pop ad un anno dalla scomparsa. Nel 2014 esce il quarto album, “Diamonds, Jade & Pearls”, dedicato alla musica degli anni ’80. Il 25 novembre 2016 l’artista si esibisce in una doppia serata al Blue Note di Milano, dove registra il suo primo disco Live, “Emotional Songs Live From Blue Note Milano”, una raccolta delle più belle interpretazioni della sua discografia. Al termine, musica ancora protagonista sul Boulevard con la dance di Ada Rey DJ e The Superflash Man[ingresso gratuito fino alle 20.00; 5€ dalle 20.00 alle 2.00].

Giovedì 10 agosto il Festival ospiterà sul proprio palco Dario Accolla, attivista Lgbt, scrittore, blogger per Il Fatto Quotidiano e il portale online Linkiesta, e co-fondatore del sito di informazione Gaypost.it. L’occasione è la presentazione del suo ultimo libro “Il gender: la stesura definitiva. Tutto quello che ancora non sai sull’ideologia che farà di tuo figlio un gay” (Villaggio Maori Edizioni, Catania 2017).  Il libro si propone di affrontare la questione dell’ideologia “gender”, così come è stata montata dai cosiddetti movimenti anti-gender, seguendo un doppio binario. Il primo è quello dell’ironia, fornendo una chiave di lettura sulla qualità del dibattito che si è svolto fino ad ora: «Vogliamo sostituire al vostro credo le nostre più oscure convinzioni. Vi faremo credere che il crocifisso è Conchita Wurst che fa l’aeroplano. Riscriveremo i testi sacri, tutti. Eva non sarà più nata da una costola di Adamo, ma da un orecchino di Vladimir Luxuria. E Dio non ha mai distrutto Sodoma: ha solo ristrutturato il privé». A questo, l’autore affianca un’informazione rigorosa, attraverso la documentazione giornalistica e attraverso i contributi e gli studi di esperti ed esperte del settore. La presentazione sarà condotta da Mirco Costacurta. La serata prenderà il via alle 19.30 con i successi musicali dell’estate. Dopo il talk si balla fino alle due con il trio dei DID U6?. [ingresso gratuito dalle 19.30 alle 2.00]

Il “rinascimento rock” della Firenze degli anni ’80 sarà al centro del talk, venerdì 11 agosto, con Bruno Casini, autore di “Clubbing for Heroes. Il ritmo degli anni Ottanta: fashion e rock’n roll” (Zona edizioni). Artefice e protagonista di quegli anni, Casini racconta con leggerezza e linearità una città che cominciava a svegliarsi, in cui «c’era freschezza culturale dappertutto, la new wave fiorentina stava esplodendo, nascevano molte label indipendenti, nuovi luoghi per la musica dal vivo, il teatro raccontava storie nuove con nuovi linguaggi, la moda scardinava tutto quel che c’era prima, con coraggio estetico, il corpo diventava un palcoscenico, tutto diventava performance, eccesso, esibizione, nascevano i videobar, il design scopriva nuove traiettorie, la fotografia trovava altri protagonisti». I templi del divertimento – i club – vissero una stagione irripetibile, di contaminazioni inedite tra musica, teatro, moda, visual art. Alcuni ancora esistono, altri non più, ma i loro nomi sono leggenda. Tra questi il Banana Moon, storico freak-rock club fiorentino di cui Bruno Casini fu il fondatore. Dai suoi locali e dalle sue avventure hanno preso il largo Litfiba, Diaframma, Krypton, Magazzini Criminali e tanti altri.

La serata proseguirà con il varietà “Nemica//Amatissima Drag Edition”, condotto da L.E.O. Al termine doppio appuntamento con la dance. Sul Boulevard disco pop con Mattia Matthew DJ. Al Palavillage la house di Francesco Pittaluga DJ[Ingresso gratuito dalle 19.30 alle 21.00; 6€ dalle 21.00 alle 4.00]

Il sabato sera è sinonimo di musica e divertimento. Il 12 agosto si comincia alle 19.30 con l’aperitivo con le hit di successo dell’estate. Lorenzo Bosio condurrà poi il Village-In Show, con il suo carico di giochi, comicità, interviste e show, tutto rimescolato nel varietà del sabato sera più variopinto d’Italia. La dance la farà poi da padrona sulle due piste del Pride Village. Sul Boulevard disco pop con Matthew Wonderbratz, mentre la consolle del Palavillage raddoppia con Alberto Martin e la deep house di Giusy Consoli, ideatrice dei teadance più noti e discussi d’Italia, Les Folies de Pigalle di Reggio Emilia. Sarà inoltre aperto, già da venerdì sera, il “Village privè”, l’area esclusiva e privilegiata a lato del palco principale, con servizio vip, barman dedicati e camerieri ai tavoli, per godere appieno, a partire dalla mezzanotte, della musica e dell’animazione (Info e prenotazioni: 328.125.49.90).

[ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00, 6 € dalle 21:00 alle 23:30, 15 € con 1 consumazione inclusa dalle 23:30 alle 5:00.]

Per informazioni

www.padovapridevillage.it

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz