mercoledì
22 novembre 2017

14:03

Antonella Ruggiero live al Padova Pride Village

Mercoledì 23 agosto Antonella Ruggiero porterà alla Fiera di Padova tutti i suoi più grandi successi. Accompagnata da pianoforte e vocoder l’artista interpreterà sul palco, in chiave tutta nuova, i brani che hanno fatto la storia della musica italiana a partire dagli anni ’30 e ‘40, spaziando inoltre alla musica sacra e alle musiche dal mondo.

Proseguono alla Fiera di Padova i grandi appuntamenti live del Padova Pride VillageMercoledì 23 agosto, il Festival avrà l’onore di ospitare sul proprio palco una delle voci più versatili del panorama musicale italiano: Antonella Ruggiero.

Prima con i Matia Bazar e poi, dagli anni novanta, con una carriera solista, tanto variegata quanto di successo, la sua abilità di interprete, intrecciata ad una naturale curiosità, al desiderio di spaziare oltre i confini delle formule e dei linguaggi tradizionali, ha saputo toccare campi e punti virtualmente molto distanti tra loro. Antonella Ruggiero non si è, infatti, fermata al pop. Negli ultimi anni ha attraversato la musica legata alla cultura religiosa occidentale, indiana e africana per poi spingersi nelle atmosfere di Broadway, il fado portoghese, la canzone d’autore e l’Italia a cavallo fra le due guerre.

Queste differenti esperienze, venutesi a maturare in questi anni, vengono ora proposte da Antonella in un concerto che tocca tutti i suoi più grandi successi, andando così a interpretare in chiave tutta nuova brani che hanno fatto la storia della musica leggera italiana.

Non solo pop, tuttavia, anche musica sacra e musiche dal mondo in questo recital che raggiunge anche i brani di celebri cantautori italiani e la canzone italiana degli anni ’30 e ‘40, scoprendo sempre nuove modalità di arrangiamento ed interpretazione.

Ad accompagnarla sul palco due musicisti d’eccezione: Mark Harris, al pianoforte e armonium, e Roberto Colombo, vocoder e synth bass.

Ingresso gratuito fino alle 20.00; 5€ dalle 20.00 alle 2.00

Per informazioni

www.padovapridevillage.it

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz