sabato
21 ottobre 2017

04:54

[DETOUR] Il Festival del Cinema di Viaggio premia Gianni Amelio

Detour arriva al quarto giorno. Il programma di sabato 7 ottobre

Sabato 7 ottobre 2017: grande serata di chiusura al Teatro Verdi, con cerimonia di premiazione e la proiezione di Maschere di celluloide musicato dal vivo; Gianni Amelio incontra la città presso il Palazzo della Ragione; e poi film in concorso, racconti di viaggio e un incontro tutto dedicato al disegno on the road.

Quarto giorno per Detour, il festival che dal 4 all’8 ottobre si propone come luogo di incontro e confronto sul tema del viaggio, con una serie di film ineditieventi specialilaboratorispettacoli incontri con gli autori. Il Festival è organizzato dall’associazione culturale Cinerama, diretto dal regista Marco Segato e presieduto dal produttore Francesco Bonsembiante.

La giornata di sabato prevede due grandi eventi speciali.

Alle ore 21, il Teatro Verdi ospiterà la serata di chiusura di Detour. Il programma della serata prevede la cerimonia di premiazione, durante la quale verrà annunciato il film vincitore della sesta edizione di Detour, ma anche un omaggio al regista Gianni Amelio, che riceverà il Premio Padova incontra il cinema – realizzato per l’occasione dall’artista Pino Guzzonato – per l’insieme della sua opera.

Al termine delle cerimonie, il teatro si trasformerà eccezionalmente in cinema per accogliere un grande evento speciale: la proiezione, musicata dal vivo, della commedia Maschere di celluloide. Il film, girato nel 1928 da King Vidor, costituisce uno dei vertici della commedia brillante americana degli anni Venti ed è una parodia comica, lucida e disincantata della Hollywood di allora, interpretata da una straordinaria Marion Davies affiancata da una parata di celebrità d’epoca (tra cui Charlie Chaplin, Norma Talmadge e Douglas Fairbanks) nella parte di loro stesse. Il film verrà musicato dalla Zerorchestra sotto la direzione di Günter Buchwald, uno dei massimi esperti internazionali della sonorizzazione per film muti, autore anche della partitura. Il biglietto può essere prenotato o acquistato (8€) presso il Teatro Verdi o sul sito www.teatrostabileveneto.it/padova/.

Alle ore 16, presso il Palazzo della RagioneGianni Amelio condurrà una lezione tra letteratura e cinema, presentando i suoi lavori più recenti, dal romanzo d’esordio Politeama, uscito nel 2016, al film di recente uscita La tenerezzaL’incontro, organizzato in collaborazione con La Fiera delle Parole e il Master in Sceneggiatura Carlo Mazzacurati, è a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Durante il pomeriggio il cinema PortoAstra ospiterà alcune proiezioni legate alle due sezioni principali del Festival (Concorso Internazionale e Viaggio in Italia):

  • alle ore 14, il turco Big Big World (Concorso), storia di un ragazzo e una ragazza che fuggono dalla città per rifugiarsi in un bosco sperduto in cui muovere i primi passi da adulti. Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e vincitore del Premio Speciale della Giuria.
  • alle ore 16 verrà invece proiettato Untitled (Concorso), film postumo di Michael Glawogger, uno dei documentaristi più rivoluzionari del cinema contemporaneo, portato a termine da Monika Willi. Privo di una struttura narrativa convenzionale e basato sul materiale girato durante un viaggio di oltre cinque mesi tra Balcani, Italia e Africa Occidentale, Untitled è, secondo le parole del suo stesso autore, «un’opera che intende mostrare il mondo a cui si può dare vita quando ci si affida semplicemente all’istinto e alla propria curiosità».
  • alle ore 18.30, i registi Michele Mellara Alessandro Rossi presenteranno I’m in Love With My Car (Viaggio in Italia), un film che indaga il rapporto in continua evoluzione tra l’uomo e l’auto. Un documentario che, senza giudicare, si limita ad osservare il modo in cui l’auto si è frapposta tra l’uomo e la realtà circostante, trasformando stili di vita e definendo una nuova società delle quattro ruote.

Il pomeriggio di Detour prevede infine alcuni incontri, realizzati in collaborazione con le librerie:

  • Libreria Limerick, ore 16.30 – Voyage au bout de l’Europe

Il viaggio in bicicletta di due ragazzi da Trieste a Istanbul e poi di ritorno fino a Matera, per cercare risposte a cinque domande. In compagnia di Michele Monego, uno dei protagonisti.

  • Libreria Pangea, ore 17.30 – Il cammino come viaggio

Paolo Ciampi (Tre uomini a piedi) e Alessandra Beltrame (Io cammino da sola) raccontano perché hanno deciso di mettersi in viaggio.

  • Fumetteria Fumetti & Soda, ore 18 – Venezia Sketch Tour         

Il formidabile sketcher italiano Andrea Longhi presenta il libro illustrato Venezia Sketch Book e racconta il suo straordinario metodo di lavorazione. Un incontro dedicato al disegno on the road.

Detour è realizzato con il contributo del Comune di Padova e di Padova Convention & Visitors Bureau (Consorzio DMO Padova) e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Si ringrazia per il sostegno Cassa di Risparmio del Veneto. Sponsor del progetto sono AcegasApsAmga, Montura e PittaRosso. Il Festival si avvale del patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, del Comune di Padova e dell’Università degli Studi di Padova.

Detour. Festival del Cinema di Viaggio

info@detourfilmfestival.com

www.detourfilmfestival.com

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz