martedì
26 settembre 2017

07:34

Arci Rovigo: La spia che venne dal freddo

Martedì 22 Agosto all’Arci di Rovigo per la rassegna Il cinema come fonte per la storia della Guerra Fredda

Film di genere drammatico del 1965, diretto da Martin Ritt, con Richard Burton e Claire Bloom. Durata 112 minuti. Distribuito da Paramount. Proiezione alle 21 nella sala Cavazzini dell’Arci di via Trieste. Ingresso gratuito. Alec Leamas, agente segreto britannico in missione a Berlino, ritorna a Londra in seguito all’uccisione di un suo informatore. Preso contatto con Control, suo capo, gli ordina di fingersi un uomo finito. Va in prigione dove viene avvicinato da un emissario di Mundt, capo del controspionaggio della Germania Orientale e uscito si lascia condurre in Olanda ed entra in contatto con l’ebreo Friedler, al quale trasmette tutta una serie di informazioni diabolicamente architettate per far sospettare un tradimento di Mundt. Friedler, guidato da sete di potere denuncia il suo capo. Il processo lo vede sconfitto e Leamas va in prigione insieme a Nancy, conosciuta in un istituto e ascoltata come testimone. Liberati da Mundt, che in realtà è un traditore, al momento di scalare il muro di Berlino, Nancy viene uccisa da un sicario di Mundt e Leamas, disgustato, torna indietro per farsi uccidere accanto alla donna.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz