sabato
27 maggio 2017

23:18

Inaugura sabato 13 maggio a Venezia Bottegavaga: Ospiterà alcuni lavori della poeta e illustratrice Silvia Salvagnini

Una bottega di artisti e artigiani di storie che narrano attraverso il teatro, l’arte, la fotografia, la scrittura, la musica: questa è Bottegavaga, sede dell’omonima associazione culturale che sarà inaugurata sabato 13 maggio dalle 17.00 in Ruga Bella (Santa Croce 1078/B). Un luogo aperto a bambini, ragazzi e adulti, dedicato ad eventi, esposizioni, laboratori, incontri e informazioni; un luogo da cui possano partire progetti diretti altrove. L’associazione, fondata nel 2016 da Vanni Carpenedo, Gigi Pozza e Alberta Toninato, attori diplomati alla scuola di Teatro “Giovanni Poli a l’Avogaria” – che hanno lavorato diretti da Virgilio Zernitz e da Serena Sinigaglia – ha fortemente sentito la necessità di riappropriarsi di un angolo cittadino che potesse accogliere le varie forme d’arte che fanno parte del bagaglio di ciascuno o che sono a loro vicine. Dal 2001 al 2014, infatti, Vanni e Alberta conducono laboratori e creano spettacoli per il centro di produzione e di formazione Kairòs mentre Gigi organizza il festival Tam Tam di Mira e  il gruppo musicale Elias Mengwee, collabora con AUTeditORI e scrive libri.
 
L’inaugurazione del 13 maggio sarà un’occasione di presentazione al pubblico con diversi momenti: un laboratorio di scrittura creativa per bambini dai 7 anni in su dalle 17.00. Dalle 18.00 l’installazione sonora “Secret Garden” della fotografa Alessandra Calò con la partecipazione del trio Quimiallegro formato dalla poeta Silvia Salvagnini, da Nicolò De Giosa alle musiche e da Alessandra Trevisan alla voce. L’installazione resterà nello spazio fino al 31 ottobre. Questo progetto più ampio è realizzato attraverso la mescolanza di fotografia, botanica e scrittura, e sta circuitando in prestigiosi contesti internazionali. Seguirà aperitivo nel “giardino segreto” – tema della giornata – a cura di Anna Santini.
 
Informazioni alla mail info@bottegavaga.it o chiamando il 3407062645.
 

sabato 13 maggio

Venezia, Santa Croce 1078/B

Ruga Bella, tra Campo San Giacomo e Campo Nazario Sauro

ore 17.00 – 17.30        laboratorio di scrittura creativa per bambini dai 7 anni

                                    Partecipazione su prenotazione

ore 18.00 – 19.00        Secret Garden di Silvia Salvagnini e Alessandra Calò; installazione sonora

                                   di Quimiallegro: Nicolò De Giosa, Silvia Salvagnini e Alessandra Trevisan

                                   Performance e aperitivo nel giardino segreto

                                   Ingresso solo su prenotazione (10 persone x 10 minuti)

Si prega di confermare la presenza scrivendo a info@bottegavaga.it o chiamando il 3407062645

L’allestimento Secret Garden durerà fino al 31 ottobre

È una bottega di artisti, artigiani di storie, che narrano attraverso il teatro, l’arte, la fotografia, la scrittura, la musica. Un luogo aperto a bambini, ragazzi e adulti; aperto ad eventi, esposizioni, laboratori, incontri e informazioni; un luogo da cui possano partire progetti diretti altrove. È un’Associazione Culturale fondata nel 2016 da Vanni Carpenedo, Gigi Pozza e Alberta Toninato tre attori diplomati alla scuola di Teatro “Giovanni Poli a l’Avogaria”. Hanno lavorato diretti da Virgilio Zernitz e da Serena Sinigaglia. Dal 2001 al 2014 Vanni e Alberta conducono laboratori e creano spettacoli per il centro di produzione e di formazione Kairòs. Gigi organizza il festival Tam Tam di Mira, fonda il gruppo musicale Elias Mengwee, collabora con AUTeditORI e scrive libri. www.bottegavaga.it

Secret Garden   

Silvia Salvagnini, poeta performativa, arricchisce i testi propri e altrui col suo talento figurativo, avviando un’attività di illustrazione sia per l’infanzia che per adulti.

Una delle prime voci femminili nello slam in Italia, nel 2009 vince il premio per la poesia contemporanea Antonio Delfini; tra le voci più riconosciute della sua generazione nel 2015 è tra i poeti ospitati dall’Université Paris-Sorbonne al convegno Génération 80. Studi su di lei sono stati affrontati in Australia e negli Stati Uniti. Collabora con la performer e regista Silvia Costa. Tra le ultime pubblicazioni i libri di parole e immagini: “L’orlo del vestito”, (Sartoria Utopia) e “Il giardiniere gentile” (VerbaVolant Edizioni).

Nel 2016 crea Quimiallegro, un trio che unisce la parola poetica alla musica di Nicolò De Giosa (già Kleinkief e Kill Your Boyfriend) e alla voce di Alessandra Trevisan, lyricist e performer legata alla netlabel electronicgirls.

Alessandra Calò crea opere fra l’arte contemporanea e la fotografia. Nei suoi lavori, riporta alla luce antiche tecniche di stampa e reinterpreta materiali preesistenti quali ritratti di famiglia e documenti d’archivio. Parallelamente alle sue ricerche personali, collabora con affermati artisti nazionali e internazionali. Alcune sue opere sono state pubblicate su importanti testate giornalistiche (da “Vogue” a “L’Espresso”) ed esposte in Festival e Fiere internazionali.

Il progetto “Secret Garden” è realizzato attraverso la mescolanza di fotografia, botanica e scrittura. Nel 2014 vince la sezione OFF di Fotografia Europea; l’installazione viene esposta in gallerie d’Italia, Francia e Olanda, vincendo nel 2015 il Premio ORA, nel 2016 il Combat Prize e viene scelto per rappresentare la III edizione del Festival della Fiaba.

Aperitivo nel giardino segreto

Anna Santini da tempo si occupa di didattica dell’italiano a stranieri. Scopre, ad un certo punto, che il cibo è uno Zen, una gaudente chiave di lettura di mondi differenti, un pretesto necessario in grado di coinvolgere, unire e riunire.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz