lunedì
20 novembre 2017

04:41

Il team di Obiettivo 3 alla 32^ Huawei Venicemarathon

 

Obiettivo3 sceglie la Maratona di Venezia per presentare il progetto e trovare nuovi aspiranti per un sogno paralimpico chiamato “Tokyo 2020”. Alex Zanardi e il suo team saranno all’Exposport Huawei Venicemarathon Village al Parco San Giuliano di Mestre venerdì 20 e sabato 21 ottobre. Grazie al ‘Charity Program’ legato alla maratona, Obiettivo 3 ha già raccolto 6.000

Giovedì 19 ottobre 2017 – Alex Zanardi e la Maratona di Venezia sono legati da un doppio filo. Nel 2009 in laguna Zanardi vinse la sua prima 42k in carriera con l’handbike; negli anni successivi diventò anima e volto del Charity Program assieme alla sua associazione “Bimbingamba”; quest’anno torna a Venezia per presentare il suo nuovo progetto “Obiettivo 3 – Verso Tokyo 2020” e cercare persone disabili con tanta voglia di fare sport da aiutare.

Obiettivo3 è, infatti, un progetto che mira a reclutare, avviare e sostenere concretamente ed economicamente persone disabili che vogliono iniziare ad intraprendere un’attività sportiva. Come dice il nome stesso del progetto, l’obiettivo finale, o meglio la sua ambizione, è quella di andare oltre l’avviamento allo sport di quante più persone possibile, per individuarne almeno tre capaci di crescere fino a centrare la qualificazione ai prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Obiettivo 3 nasce anche grazie a Fondazione Vodafone che, attraverso il programma OSO – Ogni Sport Oltre (la prima piattaforma digitale che mette in rete tutte le informazioni utili a chi vuole praticare sport in Italia e creare una comunità di utenti) finanzia progetti dal forte impatto di sensibilizzazione verso l’integrazione e la promozione giovanile e scolastica della pratica sportiva.

Nella giornata di venerdì 20 e sabato 21 al Parco San Giuliano di Mestre, nell’area espositiva della maratona “Exposport Huawei Venicemarathon Villane” lo staff di tecnici e preparatori di Obiettivo 3 sarà al completo. Questo appuntamento sarà l’occasione per conoscere meglio alcuni atleti già individuati nelle tappe precedenti, ma anche per ricevere le candidature di chi vuole mettersi in gioco verso il grande sogno delle Paralimpiadi di Tokyo 2020. Un sogno aperto a tutte le persone disabili che saranno accolte proprio nello stand, all’interno del quale sarà possibile provare i mezzi e le attrezzature come handbikes e tricicli che usano i campioni paralimpici.

Obiettivo 3 è anche inserito nel Charity Program del Maratona di Venezia e ad oggi sono già stati raccolti circa 6.000 euro grazie aifundraisers, ovvero persone capaci di creare una rete di sostenitori tra amici e parenti e raccogliere fondi. Nella giornata di sabato 21 Zanardi incontrerà e ringrazierà di persona tutti coloro che stanno aiutando a crescere quest’ambizioso progetto. L’evento sarà realizzato grazie alla collaborazione con il Consorzio del Tutela Prosecco Doc. 

Per agevolare l’ingresso di nuove persone nel mondo dello sport e sostenerle economicamente Obiettivo 3 ha bisogno di aziende e persone che sposino la causa. Il progetto è nato infatti grazie al sostegno di Ogni Sport Oltre e Fondazione Vodafone Italia. Nel corso del tempo si sono avvicinati partners come Bmw, Garmin, Castelli, Kask, Enervit e sostenitori come Kairos e la Huawei Venicemarathon. 

Per maggiori informazioni www.obiettivo3.cominfo@obiettivo3.com

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz