lunedì
11 dicembre 2017

21:59

L’amore ai tempi delle App: Al Teatro a l’Avogaria lo spettacolo “Follower”

Martedì 5 dicembre 2017, ore 21.00, nello storico teatro veneziano diretto da Stefano Poli, il celebre monologo interpretato Flavia Germana De Lipsis

Venezia – I social sono entrati prepotentemente nella nostra esistenza, aumentando le pulsioni voyeuristiche ma anche la voglia di condividere ogni singolo momento della vita privata. Su questo fenomeno in ascesa continua indaga “Follower” il premiato spettacolo scritto e diretto da Pietro Dattola, in programma martedì 5 dicembre 2017, ore 21.00, al Teatro a l’Avogaria di Venezia (Dorsoduro 1607). Un appuntamento nell’ambito de “I martedì dell’Avogaria”, rassegna che presenta in laguna alcuni fra i lavori più interessanti nel panorama  drammaturgico nazionale.

“Follower” è un monologo, un atto unico poetico, ricco di parole, azione ed immagini, interpretato da Flavia Germana De Lipsis. Protagonista è il fenomeno social. L’autore si propone di analizzare i suoi riflessi sulla psiche, sui desideri e sui comportamenti umani, raccontando la storia di una ragazza, Nina, ancorata ad un amore che non è più suo. Nina farebbe di tutto per riavere indietro la sua storia. Le distanze tra lei e il suo amore, Pietro, sono diventate abissali. Grazie ad una app, la ragazza  crede di poterle accorciare, convincendosi che Pietro potrebbe essere il suo follower, così farà di tutto per rivederlo ancora una volta. La riflessione sui social, è un modo per dare risalto alla crisi della ragazza, incapace di uscire dalle conseguenze di un amore che non c’è più, alla cui fine non si vuole rassegnare. L’utilizzo dell’app accelera in qualche modo il processo finale della caduta nel baratro che prelude alla rinascita, al superamento della vicenda amorosa e dolorosa che spesso avviene in modo repentino.

Lo spettacolo vuole interrogarci se ad emozionarci davvero è la panchina del primo incontro, la colonna sonora di un amore finito o il like di uno sconosciuto a una nostra foto e il numero crescente di contatti su Facebook? E quand’è che un ammiratore misterioso che ci segue e contempla, diventa ossessione?

È una richiesta di attenzione reciproca fra persone quella che Nina  esprime, intenzionata a coinvolgere come attore recitante anche il pubblico.

Gli spettacoli della Rassegna “I Martedì all’Avogaria”, ore 21.00, su prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889 , avogaria@gmail.com

Info: www.teatro-avogaria.it/

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz