venerdì
20 luglio 2018

22:26

Estate 2018: Il divertimento responsabile grazie al progetto “Off Limits”

Jesolo – Torna anche per l’estate 2018 “Off Limits”, progetto aderente al Coordinamento Regionale “Safe Night”, che da 20 anni “vigila” sulle notte di tantissimi giovani per prevenire comportamenti che possono comportare rischi alla salute, in particolare a seguito dell’abuso di alcolici e il consumo di sostanze stupefacenti.

Nonostante la diffusione di questi comportamenti abbia visto negli ultimi anni arrestare il trend crescente, il binge drinking, l’uso di eccitanti, “club drugs” e di nuove sostanze psicoattive, restano tra i giovani un problema di sanità pubblica. Su questo fronte L’Ulss4 rinnova il proprio massimo impegno con il progetto “Off Limits” costituito da un’equipe di 6 educatori e un camper appositamente attrezzato per accedere alle zone dei locali notturni, come discoteche, pub, birrerie; oppure in piazze e grandi eventi, ove si recano concentrazioni significative di giovani. In tali luoghi, i ragazzi possono rivolgersi in modo libero, gratuito e anonimo agli operatori che forniscono informazioni e distribuiscono materiale informativo sugli effetti e i rischi legati all’uso di sostanze e al consumo di alcol, effettuano a richiesta l’etiltest per la valutazione dell’alcolemia e il test del CO (monossido di carbonio), forniscono acqua e, in caso di necessità, consigliano la decompressione e informazioni per l’accesso ai servizi di cura territoriali.

Gli interventi si concentrano durante l’estate in tutto il litorale afferente all’Ulss4 (da Bibione a Cavallino Treporti) ma in particolare al Lido di Jesolo dove vi è la maggior concentrazione di discoteche e di grandi eventi per giovani.

A Jesolo il progetto “Off Limits” prosegue con la consolidata e proficua collaborazione tra Comune, Ulss4, SILB (sindacato dei locali da ballo) e Confcommercio. Dal luglio a settembre sono previste 33 uscite notturne che avranno come location i più noti locali del divertimento jesolano come King’s, Muretto, Vanilla, e nelle piazze Mazzini e Milano. Nei sabato notte, in particolare, è prevista la presenza in orario notturno contemporanea di 2 equipe al Muretto e al King’s. Una dozzina di uscite sono previste tra Caorle e Bibione. Altre 12 nel territorio di Cavallino-Treporti.

Siamo convinti che la prevenzione garantita dalla presenza fattiva nei luoghi del divertimento sia il binario su cui deve essere instradata l’attività di un’amministrazione che voglia sostenere il divertimento responsabile dei giovani – commenta l’assessore alle Politiche Sociali della Città di Jesolo, Roberto Rugolotto -. Su questo binario la città di Jesolo viaggia da ormai vent’anni grazie ad Off Limits, la campagna di sensibilizzazione contro l’abuso di alcol e droghe che in tutto questo tempo ha dato dei risultati importanti. Non si tratta di un mero servizio di facciata, una garanzia di chi è ospite nella nostra località, ma un autentico strumento di promozione di comportamenti responsabili che raggiunge giovani che poi, finito il momento della festa, tornano nei loro paesi e nelle loro città, portando con loro un bagaglio importante. Jesolo così contribuisce a sostenere giovani che provengono dalle più svariate località”.

Nell’ambito di “Off Limits” vengono proposte “Io sono Guido” e la Go-card. “Io sono Guido” prevede che il conducente “designato” di autoveicolo, che accetta a inizio serata di non bere alcolici e all’alcoltest all’uscita dal locale risulti avere un tasso alcolemico pari a 0, riceva una consumazione analcolica in omaggio. Go-card è una tessera rilasciata a chi effettua l’alcolemia, attraverso la quale vengono raccolti in anonimato dati relativi al consumo dell’alcol, da inserire nella Rete Regionale Veneta Safe Night dei progetti di prevenzione selettiva nei locali del divertimento.

L’App “Off Limits” permette inoltre di calcolare autonomamente il tasso alcolemico teorico, inserendo le bevande alcoliche assunte, fornisce informazioni sugli rischi legati al consumo di sostanze, sulle normative del codice della strada e sul possesso di sostanze illegali.

Off Limits si qualifica come un’ottima iniziativa pro-giovani – spiega il presidente provinciale SILB, Giancarlo Vianello – e i riscontri positivi sono sotto gli occhi di tutti, visto il numero di giovani che si sono avvicinati e rivolti a questa campagna. Siamo quindi felici di essere parte dell’iniziativa”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Confcommercio, che assieme a SILB ricopre un ruolo di partner nel progetto Off Limits. “La campagna da tempo sta dando i suoi frutti – aggiunge il Direttore di Confcommercio, Andrea Granzotto – e ormai è divenuto un contenuto atteso ogni anno perché percepito non solo da chi opera nel settore dell’intrattenimento ma anche dai giovani stessi, come un punto di riferimento per il divertimento sano e responsabile”.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami