venerdì
20 aprile 2018

17:13

Politica Attualità

Un Governo Fico

C’è uno spettro che si aggira per i palazzi romani. Vi diamo un piccolo suggerimento: non si tratta dello spettro del comunismo e soprattutto non viaggia in auto blu ma utilizza i mezzi pubblici …a favore di telecamere. Ma sì…Vai →

Senza un Governo… sto bene anche domani

Dopo quarantacinque giorni dalle elezioni l’Italia non ha ancora un Governo. Divisioni, veti ed ambizioni personali dei vincitori probabilmente sono più importanti del bene comune degli italiani. Salvini e Di Maio, i due gemelli diversi, si sono dimostrati bravi a raccogliere voti ma totalmente incapaci nel dare una prospettiva di Governo al loro vasto consenso. Invece di occuparsi della costituzione di un nuovo esecutivo sembrano più interessati alle prossime scadenze elettorali, in Molise e Friuli Venezia Giulia. Il popolino che ormai vive la politica come una moda li rivoterà in massa, per lasciare i problemi così come stanno. Ed i problemi da affrontare non sono pochi. Gli opinionisti fanno leva sul conflitto siriano per chiedere un Governo autorevole. “Ma mi…Vai →

Il ballo del qua qua

Ieri sera guardando Luigi Di Maio ospite di Bruno Vespa a “Porta a Porta” si è capito, una volta di più, perché fino a ieri Beppe Grillo proibiva ai suoi, pena l’espulsione dal Movimento, di partecipare a tribune politiche o salotti televisivi. Da buon padre (padrone) del movimento voleva evitare figuracce colossali ai suoi adepti. Infatti quando uno rimane zitto può anche passare per intelligente, il problema è quando apre la bocca per dargli fiato che cadono tutti i dubbi. E Di Maio si è svelato, ancora una volta, in tutta la sua compiaciuta incompetenza e presunzione. Di solito i grillini, dopo un dibattito, pubblicano post e video utilizzando le seguenti formule: “il nostro ha distrutto, ha asfaltato” preceduto dalle…Vai →

Al Compagno Amendola

Dopo la lettera aperta al Compagno Marescotti torniamo ad occuparci dei tormenti che agitano alcune personalità considerate già “simbolo” della sinistra. Quasi quasi siamo tentati di farne una rubrica fissa, visto che il materiale non manca. Questa volta è il turno di Claudio Amendola, oggetto di un corsivo di Aldo Grasso sul Corriere della Sera dal titolo “La sinistra creativa di Claudio Amendola”. Il pungente giornalista prende spunto dalla dichiarazione di Amendola che, ospite de “L’aria che tira”, ha detto: “Matteo Salvini è il politico più capace degli ultimi 20 anni, ma proprio senza ombra di dubbio”. Grasso ha fatto notare all’attore romano che, sfogliando gli ultimi vent’anni della carriera politica di Salvini, si fatica ad incoronarlo “er mejo” e…Vai →

Dalla parte dei Diritti Umani

Quelli della mia generazione, nati alla fine degli anni 70, sono cresciuti sentendo parlare del conflitto arabo-israeliano. Dopo la guerra dei “Sei giorni” tra Egitto ed Israele del 1967, gli anni Ottanta vedono l’acuirsi dello scontro nel Medio Oriente. A riaccendere le tensioni fu il massacro di Sabra e Shatila, nel 1982, quando i falangisti libanesi e l’esercito del Libano del Sud. con la complicità dell’esercito israeliano, sterminarono inermi civili palestinesi e sciiti libanesi nel quartiere di Sabra e nel campo profughi di Shatila. Una lunga scia di sangue che non conosce ancora l’effettivo numero dei caduti, alcune fonti indicano 760 morti, altre addirittura 3500 morti. Personalmente ho ancora vivide ed indelebili nella mia mente alcune immagini terribili, scollegate a…Vai →