domenica
17 dicembre 2017

10:53

La République En Marche!

Al ballottaggio per le legislative in Francia tutto è andato come previsto: “En Marche!”, il movimento del Presidente della Repubblica Emmanuel Macron (eletto lo scorso 7 maggio), con il 66,1% (32,3% il risultato ottenuto al primo turno) ha conquistato la maggioranza assoluta all’Assemblea Nazionale, ovvero 361 seggi (con l’alleato “Modem” di François Bayrou) su 577 totali. Tiene il partito neogollista “Les Républicains” che dovrebbe ottenere circa 126 seggi, mentre si conferma la crisi profonda del Partito Socialista, crolla da 284 a 46 seggi, pur confermandosi il primo partito della sinistra francese, infatti Mélenchon, nonostante la buona affermazione di “France Insoumise”, ottiene 20 seggi. Il Partito Socialista, dopo le dimissioni di Christophe Cambadélis, tra l’altro non è stato eletto,si ritrova senza segretario. Forte frenata per l’estrema destra del Front National che ottiene appena 8 seggi, ma porta per la prima volta in parlamento Marine Le Pen. Sul voto però incide l’astensione che ha raggiunto il livello record del 58% e riguarda in particolare i giovani. Macron ha avuto l’indubbio merito di aver costruito un potente argine contro i populismi xenofobi ed antieuropeisti ma dovrà lavorare per riportare le classi popolari ad interessarsi del bene comune. In un mondo globalizzato persino le elezioni dei cugini d’oltralpe possono condizionare le nostre vite quotidiane ed il futuro dell’Europa. Per questo non possiamo che augurare buon cammino a Macron.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz