mercoledì
23 agosto 2017

02:20

Incidenti Piazza San Carlo: E’ morta Erika Pioletti

Non ce l’ha fatta Erika Pioletti, la 38enne di Domodossola ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino lo scorso 3 giugno, quando è stata travolta dalla folla impaurita (per un presunto falso allarme bomba) a piazza San Carlo riunita per guardare la finale di Champions League dal maxischermo.

La causa della morte, avvenuta giovedì 15 alle ore 21.56, è per infarto da schiacciamento.

I genitori hanno espresso la volontà di donare gli organi.

In una nota la Juventus FC si è unita al dolore della famiglia di Erika e della città: “Juventus Football Club esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Erika dopo una lunga sofferenza. I fatti della sera del 3 giugno sono nel cuore di tutti i dirigenti, i tesserati, i dipendenti della Società che si uniscono al dolore della Città”.

Tramite i social-network hanno manifestato il proprio cordoglio anche diversi giocatori bianconeri: Il capitano Gigi Buffon: “Rabbia. Dolore. Sconcerto. Sono vicino a tutti i familiari, parenti e amici di Erika. La mia preghiera e il mio pensiero”.

Leonardo Bonucci: “Una tragedia atroce e assurda. Non ci sono parole per quanto successo ad Erika. Solo silenzio e rispetto di fronte a una morte inaccettabile”.

Claudio Marchisio: “Purtroppo Erika non ce l’ha fatta. Non ci sono parole per esprimere il dolore. Solo silenzio, vicinanza alla famiglia e rispetto”.

L’amministrazione comunale di Torino ha proclamato il lutto cittadino per il giorno del funerale.

Per quanto riguarda il fronte delle indagini, dopo la morte di Erika, cambia l’ipotesi di reato da lesioni colpose plurime gravi e gravissime in omicidio colposo a carico di ignoti. 

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz