domenica
28 maggio 2017

00:12

Arriva al cinema il 27 aprile “Tanna”, film australiano candidato agli Oscar

Un’isola incontaminata, i Giulietta e Romeo del Pacifico, un cast che non aveva mai visto prima una cinepresa: è Tanna, film australiano, vincitore del Premio del pubblico alla Settimana della Critica a Venezia, candidato agli Oscar, in Italia con Tycoon Distribution.

Tanna, la storia “shakespeariana” nell’arcipelago di Vanuatu, è il primo film di produzione australiana ad essere stato nominato agli Oscar e primo della storia in lingua nauvhal.

“Il primo film che abbiamo visto nella nostra vita è quello che abbiamo interpretato”: a dirlo è il capo tribù di Yakel, villaggio dell’isola di Tanna, nella Repubblica di Vanuatu (nord est dell’Australia). E’ in questo arcipelago incontaminato, casa di una delle ultime società tribali al mondo, che è stato girato Tanna, di Martin Butler e Bentley Dean, storia dell’amore travagliato tra due giovani aborigeni, già ribattezzati “I Giulietta e Romeo del Pacifico”. Il film rappresenta la prima incursione nel mondo della finzione cinematografica del duo di documentaristi Butler – Dean. Per portare sullo schermo una delle tribù che ancora vive seguendo i propri usi e costumi, lontani anni luce da quelli occidentali, i registi si sono concentrati su una sceneggiatura che lasciasse spazio al contributo della popolazione Yakel, con cui hanno vissuto per sette mesi durante le riprese. Una tribù che va ancora a caccia con arco e frecce, costruendo i propri vestiti e le abitazioni con i materiali trovati nella foresta e che non aveva mai visto prima una cinepresa. Il risultato è di forte impatto: la natura incontrastata di Tanna, con le sue acque cristalline e l’incombente monte Tukosmerail, diventa la vera protagonista; è il primo film della storia in nauvhal, lingua diffusa a sud ovest dell’isola.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un’opera fuori dal coro, che arriva in Italia grazie a Tycoon Distribution, nuovissima distribuzione d’essai, che lo distribuirà nelle sale a partire dal 27 aprile.
Tanna è stato presentato alla Settimana della Critica, nel corso della 72esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia; è stato scelto per rappresentare l’Australia agli Oscar 2017 nella categoria miglior film straniero ed ha già fatto parlare molto di sé. A Venezia ha ottenuto il premio del pubblico e quello per la miglior fotografia; agli AACTA Award nel 2016 numerose nomination (miglior regia, film, fotografia, sonoro) e Antony Partos è stato premiato per la miglior colonna sonora originale.

Lascia un commento

Inserisci per primo un commento

Avvisami
avatar
wpDiscuz