domenica
19 maggio 2019

23:18

“Gli italiani? Li ha fatti Giuseppe Verdi”: Alberto Mattioli ospite di “Vicenza in Lirica”

L’autore presenterà alla Libreria Galla 1880 di Vicenza, alle 18, il suo “Meno grigi più Verdi. Come un genio ha spiegato l’Italia agli italiani”, edito da Garzanti. Con lui converserà la giornalista Nicoletta Martelletto

La prima scena del “Rigoletto”? Né più né meno di una delle celebri cene di Arcore. Il protagonista di “Un ballo in maschera”? Il più classico dei bamboccioni di provincia in stile “I vitelloni”. Per non dire di Radamès, ragazzo di buona famiglia che si innamora della colf… Insomma, mente lucida e sguardo disincantato, Giuseppe Verdi la sapeva lunga in fatto di italiani e italianità: così tanto che, a scavare sotto la superficie, il suo repertorio musicale può essere letto come un’illuminante enciclopedia dell’italiano medio, un’indagine socio-antropologica tradotta in arie e cavatine su argomenti quali il rapporto tra i sessi, la famiglia, il denaro, la Chiesa e via così, niente e nessuno escluso.

È partendo da questa riflessione che Alberto Mattioli, firma de La Stampa e grande ammiratore del “cigno di Busseto”,  ha composto il suo “Meno grigi più Verdi. Come un genio ha spiegato l’Italia agli Italiani”, spassoso e stuzzicante saggio pubblicato da Garzanti, al quale il Festival Vicenza in Lirica, di scena fino a domenica 16 settembre, dedica uno spazio speciale: mercoledì 12 settembre alle 18, alla Libreria Galla 1880 in corso Palladio 11 (ingresso libero), l’autore converserà  con Nicoletta Martelletto, giornalista de Il Giornale di Vicenza.

Originale, piacevolissimo alla lettura, approfondito ma assolutamente accessibile anche ai non melomani, il libro di Mattioli offre una prospettiva inconsueta su uno dei grandi protagonisti del melodramma italiano, che nelle sue opere propose un affresco dell’Italia della sua epoca ma anche al di sopra del tempo: perché italiani si nasce, e si resta.

Il Festival “Vicenza in Lirica” è organizzato da Concetto Armonico, con la direzione artistica di Andrea Castello, in collaborazione con il Comune di Vicenza e le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, con il patrocinio di Mibac, Regione del Veneto e Archivio storico Tullio Serafin e con Il Giornale di Vicenza, Classica HD e 7 Gold  come media partner. Programma su www.vicenzainlirica.it. 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami