domenica
19 maggio 2019

08:32

Teatro alla Scala: Mercoledì 3 ottobre tavola rotonda sul maestro Tullio Serafin

Appuntamento alle 18, con la partecipazione di Andrea Castello, presidente dell’Archivio storico dedicato al direttore d’orchestra veneto, del soprano Barbara Frittoli, del critico Enrico Stinchelli e del musicologo Ivano Cavallini

Pochi giorni dopo avergli dedicato la prima di “Ernani” di Giuseppe Verdi, il Teatro alla Scala di Milano torna, con una tavola rotonda dal titolo “Tullio Serafin, l’opera e il belcanto”, a rendere omaggio alla figura del grande direttore d’orchestra veneto nel 50° anniversario della scomparsa. L’appuntamento, a ingresso libero, è fissato per mercoledì 3 ottobre alle 18, al Ridotto dei Palchi “Arturo Toscanini”, e rientra nelle Celebrazioni ufficiali indette per l’anniversario dall’associazione Archivio storico Tullio Serafin e insiegnite della Medaglia del Presidente della Repubblica. La tavola rotonda sarà animata dal presidente dell’Archivio, Andrea Castello, dal soprano Barbara Frittoli, ambasciatrice dello stesso Archivio e delle Celebrazioni, dal critico musicale Enrico Stinchelli e dal musicologo Ivano Cavallini. 

«Quello che Tullio Serafin ha lasciato nel mondo della musica – commenta Castello – è un segno profondo: sia per la sua capacità di mantenere viva la grande tradizione classica ma, nel contempo, guardare con straordinaria apertura al meglio della musica della sua epoca; sia per il suo intuito nel cogliere ed esaltare il talento degli artisti, e Maria Callas ne è il caso più eclatante. Al riguardo – conclude Castello – proprio in questi giorni abbiamo lanciato un concorso lirico rivolto alle promesse della lirica, che si terrà la primavera prossima a Vicenza e coinvolgerà molte importanti istituzioni musicali italiane e internazionali».

L’Archivio storico ha sede a Vicenza. L’omonima associazione è stata fondata da Federica e Jacopo Conte, pronipoti del maestro, dallo stesso Castello e da Guido Faggion e Valentina Casarotto.

Il calendario delle Celebrazioni è disponibile su www.celebrazionitullioserafin.it.   

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami