giovedì
23 maggio 2019

21:20

L’Archivio storico Tullio Serafin dichiarato “di interesse locale” dalla Regione del Veneto

Nuovo traguardo per l’omonima associazione, che si occupa di custodire il materiale lasciato dal celebre direttore d’orchestra veneto

L’Archivio storico Tullio Serafin ha ottenuto dalla Regione del Veneto il riconoscimento di “interesse locale”, ai sensi dell’articolo 41 della Legge  regionale 50/1984.

L’Archivio, che conserva la memoria del grande direttore d’orchestra veneto (Rottanova di Cavarzere, 1878 – Roma, 1968), nel 2018 è stato dichiarato “di interesse storico particolarmente importante” dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Veneto e del Trentino – Alto Adige ed è stato insignito della Medaglia del Presidente della Repubblica, in occasione delle Celebrazioni ufficiali che ha promosso per il 50° della morte del maestro, figura di spicco della musica del Novecento e scopritore di straordinari talenti lirici, primo fra tutti quello di Maria Callas.

L’Archivio ha sede a Vicenza ed è presieduto da Andrea Castello, cofondatore dell’omonima associazione con Jacopo e Federica Conte, pronipoti del maestro, oltre che con Guido Faggion e Valentina Casarotto.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami