domenica
19 maggio 2019

23:29

Polesine Incontri con l’Autore 2019: Le folli avventure di una supplente precaria

Ci sono gli studenti aspiranti meccanici, quelli di un istituto professionale maschile e multietnico, ma anche ragazzi delle medie e aspiranti ragionieri. Avventure tragicomiche di una supplente raccoglie piccole storie frutto di tre anni di insegnamento precario raccontate da Beatrice Viola, pseudonimo di una supplente precaria bresciana.

Il libro, edito da Harper Collins, sarà presentato il 7 marzo alle ore 21:00 a Pontecchio presso la Sala Auser. L’incontro è inserito all’interno della rassegna “Polesine Incontri con l’autore 2019” e sarà moderato da Franco Pavan.

Il libro:

Con due settimane di ritardo, anche quest’anno per la Supplente è suonata la campanella d’inizio scuola, aprendo una parentesi che non è dato sapere quando si chiuderà. “Fino ad avente diritto” si legge infatti sul suo contratto. Sostituisce una docente che, in congedo di maternità, è rimasta in Sicilia con i suoi due gemellini. Dopo una lunga lunghissima estate, la Supplente è grata ai parti plurimi e alla Sicilia, al governo che non ha abbattuto la supplentite, all’autunno che sa di primavera, con il suo rifiorire di opportunità… D’altronde, ha conquistato nuovamente un posto in una scuola e avrà uno stipendio! Una raccolta di incontri, luoghi e stupori durante anni di insegnamento precario: dagli aspiranti meccanici un po’ bulli un po’ belli ai nanetti montani e lontani, ai giovani molto tecnici e professionali, il tutto passando per i gironi infernali dell’INPS e le incertezze che il futuro le riserva. Perché la Supplente si sente un punticino dentro una grande macchina ma, nonostante le numerose difficoltà e incognite, non perde il suo sguardo ironico e riconosce la bellezza della scuola e del mestiere che ha scelto. Un libro che racconta in modo sarcastico e travolgente le fatiche quotidiane di una supplente.

La rassegna “Polesine Incontri con l’autore 2019” è organizzata dalla Provincia di Rovigo, la rete dei Comuni del Sistema Bibliotecario Provinciale e il supporto tecnico di Fondazione Aida.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami