venerdì
19 aprile 2019

05:15

Lavoro

Si scrive “Click Day” ma si legge “sgambetto” alla sicurezza sul lavoro nel Paese

L’Inail, infatti, stanzia ogni anno qualche centinaio di milioni di euro per la sicurezza aziendale ma vengono distribuiti in modo rocambolesco – in pochi secondi – sulla base di una graduatoria della velocità telematica di invio delle domande e non sulla loro efficienza. Così spesso vince il mouse più veloce anziché l’impresa con il miglior progetto di prevenzione degli infortuni. Intervento di Mauro Rossato, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega. Si scrive “click day” ma si legge “sgambetto” alla sicurezza sul lavoro nel Paese. Così l’Inail premia le aziende con il mouse più veloce anziché quelle con il miglior progetto di prevenzione degli infortuni. Questo accade da quasi un decennio a questa parte. Da quando cioè l’Inail annualmente stanzia a…Vai →

Cinque Morti Bianche in Veneto a Gennaio 2019

Cinque vittime in un mese in Regione Veneto. Un italiano e quattro stranieri: Mai una mortalità così elevata degli stranieri che a livello nazionale arriva al 34%. Mauro Rossato, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega di Mestre, commenta: “Una nuova emergenza,…Vai →

Occupazione: Non truccate le carte!

A cura d Claudio Negro Entusiasmo governativo per i dati dell’Osservatorio sul Precariato dell’INPS relativi al 2018, appena pubblicati. Entusiasmo un po’ fuori luogo, nonostante l’euforia dei comunicati stampa. Vediamo perché. I dati dell’Osservatorio INPS (ricordiamo che sono dati di…Vai →

Nei campi il lavoro cresce e cambia

Confagricoltura: mille aziende impiegano più di un terzo della manodopera totale, ma manca quella specializzata L’agricoltura è l’unico settore economico che, negli ultimi 10 anni, nonostante la crisi, è riuscito a mantenere stabili i livelli occupazionali, con oltre un milione…Vai →