mercoledì
20 marzo 2019

00:35

Il cane con 2 dita in più e i segugi di Washington alla 55^ Esposizione Internazionale Canina di Padova

Il concorso di bellezza prosegue con oltre 800 cani domenica in Fiera a Padova

(Padova 12 gennaio 2019) Con cani anche molto rari ha preso avvio stamane alla Fiera di Padova la 55^ edizione dell’Esposizione Internazionale Canina, una delle più importanti rassegne del settore in Italia, che si chiuderà domenica 13 gennaio con la proclamazione del Besf of best. Nei due giorni alla gara di bellezza partecipano 1.750 cani di 248 razze selezionate, portati da allevatori di 13 Paesi europei: Austria, Croazia, Francia, Germania, Italia, Olanda, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Ucraina, Ungheria

Rhodesian con la "zampata di Leone" sul dorso

Rhodesian con la “zampata di Leone” sul dorso

Tra le razze curiose si sono viste quella francese del Pastore Beauceron che ha la caratteristica di avere sulle zampe posteriori un dito in più (con unghia) per aggrapparsi meglio alle rocce; e l’americana Black and Tan Coonhound creata nientemeno che da George Washington. La prima è portata dal padovano Ugo Parenzan, ex cinofilo della Polizia di Stato che fu il primo a introdurre i Labrador nella dotazione della polizia italiana; l’altra arriva dall’allevamento Mitteleuropa di Udine di Sergio Penner, il quale spiega come questi cani dal fiuto speciale impiegati un tempo nella ricerca degli schiavi fuggiti, oggi lavorino per ritrovare le persone scomparse. Gli esemplari udinesi sono anche impiegati in un progetto dell’Università di Udine e dell’Ispra per il monitoraggio di orsi, lupi e linci. In Fiera anche Diquiris Breaveheart, un esemplare del padovano Ernesto Bissacco risultato unico in Italia di questa razza americana ad aver conseguito il brevetto ricerca scomparsi con la discriminazione olfattiva. Tra le tante curiosità anche la razza Rhodesian dalla caratteristica striatura scura sul dorso, provocata- secondo la leggenda – dalla zampata di un leone.   

Organizzata dallo storico Gruppo Cinofilo Padovano aderente all’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana, la competizione è valutata nei 15 ring dei padiglioni 7 e 8 da 18 giudici internazionali provenienti da Croazia, Francia, Germania, Italia, Slovenia, Stati Uniti, Turchia, Ungheria, chiamati a premiare quelli più rispondenti agli standard dei 10 gruppi di appartenenza esistenti.

Sabato sono in gara i gruppi 1 – 3 – 4 – 5 – 6 – 7 – 8, ossia i cani da pastore e bovari, terrier, bassotti, cani di tipo primitivo- spitz, segugi e cani per pista di sangue, cani da ferma, cani da cerca, da riporto e da acqua. In programma inoltre il raduno dei Bovari svizzeri (inizio giudizi ore 10 a cura del giudice Pierluigi Buratti) e 14 raggruppamenti: Junior Handler, Juniores, Giovani, Veterani, Razze italiane, Coppie, Gruppi d’allevamento, Gruppi 1, 3, 4, 5, 6, 7, 8.

Domenica 13 gennaio si vedranno invece i cani del gruppo 2 – 9 e 10, ossia i tipo pinscher – schnauzer – molossoidi – bovari svizzeri, cani da compagnia, levrieri, più i Raduni del Cane lupo cecoslovacco e dell’Australian Shepherd (inizio giudizi ore 10 con i giudici Boris Spoljaric e Chaty Daugherty) più i raggruppamenti Junior Handler, Juniores, Giovani, Veterani, Razze italiane, Coppie.

Domenica 13 gennaio il ring d’onore del padiglione 7 ospiterà anche le esibizioni della Scuola Padovana Cani da Soccorso (di Legnaro- Pd) capitanata dal presidente e istruttore Salvo D’Alò; il pubblico avrà così modo di ammirare i due Pastori belga Malinois arrivati secondi ai campionati mondiali dei cani da soccorso in Repubblica Ceca: uno di questi, Lilla, è campione italiano 2018 della categoria.

L’apertura al pubblico dalle ore 9 alle 17 sabato e dalle 9 alle 18 domenica prevede un biglietto di 8 euro (gratis per bambini fino a 6 anni e per disabili, ridotto a 4 euro dai 6 ai 12 anni e per l’accompagnatore del disabile; biglietto famiglia di 16 euro per 2 adulti e un bambino dai 6 ai 12 anni). Visto che il regolamento delle esposizioni italiane consente il rientro a casa dei cani esclusi dagli spareggi pomeridiani, il pubblico è invitato a visitare l’esposizione fin al mattino per poter vedere tutti i cani partecipanti. Non è consentito l’accesso in Fiera ad animali non iscritti a catalogo.

Info durante l’Expo: 049 840111, www.expocani.com (0522 382145, fax 0522 015353).

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami