lunedì
27 maggio 2019

02:07

Il 25 marzo torna l’Earth Hour – Ora della Terra, la grande mobilitazione globale del WWF

Il 25 marzo torna l’Earth Hour – Ora della Terra, la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese per sensibilizzare e vincere la sfida del cambiamento climatico.

Era il 2007 quando il WWF ha realizzato a Sydney la prima edizione di Earth Hour.
Da allora sono trascorsi dieci anni e sono stati raggiunti dei risultati straordinari: nel 2014 le Isole Galapagos hanno completamente vietato l’uso della plastica, migliaia di famiglie in Madagascar utilizzano stufe a risparmio di legna e in India e nelle Filippine sono sempre di più le abitazioni illuminate con l’energia solare!

Il WWF rilancia il suo evento mondiale invitando cittadini, aziende, istituzioni a spegnere simbolicamente per un’ora, dalle 20.30 di ciascun paese, le luci delle case, degli uffici e dei monumenti per una ola planetaria di buio.
A Roma si spegneranno diversi luoghi simbolo della città tra i quali la Basilica di San Pietro e il Colosseo.

Quest’anno, inoltre, il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha voluto consegnare al WWF una speciale targa come suo premio di rappresentanza all’evento internazionale “Earth Hour 2017” e il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati hanno concesso il loro patrocinio alla manifestazione. Infatti, sabato, per Earth Hour, si spegneranno anche le luci del Quirinale, di Palazzo Madama e di Palazzo Montecitorio. Ma la novità per l’edizione 2017, la decima al livello globale, è l’adesione del MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo che spegnerà per la prima volta la sua facciata. Nello spazio esterno del Museo l’appuntamento per bambini e famiglie è dalle 11.00 alle 18.30, tutti in piazza con il panda: per loro il WWF ha previsto giochi, esperimenti e lezioni all’aperto sul riscaldamento globale e il truccabimbi. 200 pandini di cartapesta invaderanno l’area, accompagnati da immagini e maschere di Orso polare, la specie simbolo degli effetti del cambiamento climatico.

In occasione dell’Ora della Terra, Wind Tre sostiene la mobilitazione globale contro i cambiamenti climatici.
Fino al 28 marzo, i clienti Wind, 3 e Infostrada potranno unirsi al WWF nella difesa dell’Orso Polare e del Leopardo delle Nevi, specie simbolo minacciate dal riscaldamento globale, chiamando o inviando un sms al 45555.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami