venerdì
21 settembre 2018

06:13

Chi è il tuo vicino?

Mercoledì 12 settembre dalle ore 17.00 alla Casa dei Canossiani a Conselve un incontro speciale tra persone, assaggi etnici, “trecciabimbi”, spettacoli e sorrisi! Ad organizzarlo la cooperativa Progetto Now, una delle 13 cooperative del Consorzio Veneto Insieme.

“Le cose, quando ci vai vicino, sono sempre meno peggio di come te le raccontano”, così la pensa Diego De Silva e anche la Cooperativa Progetto Now che invita a partecipare al suo evento mercoledì 12 settembre dalle ore 17:00 alla Casa dei Canossiani a Conselve (PD).

“L’evento è stato ideato dai beneficiari stessi del progetto di richiedenti protezione internazionale ospiti nella casa dei Canossiani a Conselve” racconta Monica Ruffato coordinatrice del progetto di accoglienza di Progetto Nowuna delle 13 cooperative del Consorzio Veneto Insieme che si occupano appunto di accoglienza diffusa. .

“L’idea è quella di invitare numerose persone che lungo questo periodo di due anni e mezzo hanno incontrato i ragazzi per ringraziarli e per continuare il lavoro di conoscenza del progetto sul territorio”.

Presenti all’evento tutti gli accolti dalla cooperativa Progetto Now: i 9 ragazzi ospiti nella Casa dei Canossiani provenienti dal Pakistan, Bangladesh, Nigeria e Ghana e le 6 ragazze provenienti dalla Nigeria e dalla Costa d’Avorio ospiti nella casa del Buon Samaritano di proprietà della parrocchia di Olmo di Tribano.

Sarà quindi un incontro tra persone, assaggi etnici, “trecciabimbi”, tanti spettacoli e tanti sorrisi!

All’evento sono stati invitati i tre sindaci di Conselve, Tribano e Bagnoli ma anche tantissime altre persone: la Polizia Municipale dei tre territori e i Carabinieri dei tre comuni, le assistenti sociali comunali, le bibliotecarie di Conselve (che hanno prestato lo spazio per le lezioni di italiano), l’ufficio anagrafe di Conselve, il CPIA, gli infermieri dell’ospedale di Schiavonia, colleghi di altre cooperative vicine (Altre Strade, Sine Modo, Villaggio Globale, Alambicco, E-Sfaira), Emanuele (l’educatore del Grest che è stato aiutato dai nostri ragazzi), don Luca Facco (Presidente Caritas Padova), Padri Canossiani, padri parrocchiali di Olmo e Conselve, il Centro Ascolto Vicariale, l’Iman di Maserà, l’Associazione L’Albero, Francesco Capuzzo della Casa del Buon Samaritano, la Polisportiva di Tribano, l’Auser di Tribano, gli Scout, i vari volontari della Caritas, il vicinato, gli ultimi inquilini della casetta, avvocati, idraulici, pizzaioli e naturalmente tutti i soci della cooperativa Progetto Now per un totale di 50 persone attese. Tutte protagoniste in maniera diretta o indiretta di questi due anni di accoglienza diffusa e di integrazione.


La Cooperativa Progetto Now

La Cooperativa Progetto Now fa parte del Consorzio Veneto Insieme, che opera attraverso 13 cooperative consorziate tutte operative nel padovano che sono coinvolte da giugno 2017 nel processo di accoglienza diffusa nel territorio dei profughi, la cosiddetta micro accoglienza, in strutture urbane che mediamente ospitano 7 persone.

Veneto Insieme nasce nel 1987 e aderisce a Confcooperative Padova.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami