domenica
26 maggio 2019

03:03

Sinfonia Lab: L’uomo al centro di un mondo cambiato dove l’intelligenza artificiale rimarrà lo strumento per potenziare le nostre capacità

L’uomo rimarrà sempre al centro di un mondo cambiato dove l’intelligenza artificiale rimarrà lo strumento per potenziare le nostre capacità.

Pomeriggio di approfondimento e casi studio per le aziende all’Orto Botanico per parlare della possibile (e necessaria) sinergia tra Intelligenza Artificiale, Marketing e Creatività organizzato da Sinfonia Lab con il Direttore marketing di IBM Italia.

Il 7 novembre del 2018 l’agenzia cinese Xinhua ha presentato alla World Internet Conference il primo anchorman in lingua inglese, creato attraversol’intelligenza artificiale. 

Questo significa che scomparirà il giornalista in carne ed ossa per lasciare spazio al giornalismo automatico, all’intelligenza artificiale piegata alla comunicazione?

Comunicazione, marketing, business sono stati al centro dell’evento dedicato alle aziende e organizzato da Sinfonia Lab all’Orto Botanico per parlare della possibile e necessaria sinergia tra intelligenza artificiale marketing e creatività…dove al centro comunque ci sta l’uomo.

Titolo dell’incontro “Saremo sempre più umani” ma anche il focus del pomeriggio in cui si è parlato della tecnica e della macchine come strumenti comunque in mano all’uomo.

Lo è l’intelligenza artificiale, gli strumenti digitali che “amplificano le caratteristiche umane quali la creatività e la capacità di prendere decisioni in momenti complessi”. Queste le parole di Valeria Mattaccheri Presidente di Sinfonia Lab organizzatrice dell’evento, che ha invitato proprio ad imparare a sfruttare l’intelligenza artificiale e l’automazione per benefici misurabili nel marketing, nel business e nella vita.

Luca Bassanello AD di Sinfonia e Consulente Inbound Marketing ha sottolineato come la base sia comunque e sempre la relazione anche e soprattutto nella tecnologia, dove il cliente deve sentirsi unico, pur utilizzandonoi strumenti di automazione. Una parentesi è stata dedicata proprio all’Inbound Marketing ossia un metodo per trovare clienti online, sfruttando le potenzialità del web . L’inbound,  si concentra sulla creazione di contenuti educativi interessanti per il potenziale cliente tanto da attirarlo in modo chesia il cliente ad arrivare non l’azienda a cercarlo con strumenti invasivi.

E ancora Antonio Cabras Consulente Marketing e Digital ha invece relazionato su Social media Intelligence & Lovemarks. “Alla base di tutto ci sono i dati – ha detto Cabras – che però sono freddi da soli. Devono diventare informazioni e quindi diventare azioni che significa business e quindi risultati. Ma per diventare tali devono essere elaborati e arricchiti e questo lo può fare l’uomo non la macchina. Bisogna vivere il marketing come una storia d’amore tra cliente e business, bisogna avere rispetto e amore e soprattutto usare trasparenza e una relazione diretta , bisogna guardarsi negli occhi per fare un pezzo di strada assieme.”

Sottotitolo: bisogna conoscere e ascoltare i propri clienti per poter rispondere alle loro esigenze, bisogna usare l’intelligenza umana per usare l’intelligenza artificiale.

Per ultima la relazione di Luca Altieri Direttore Marketing di IBM Italia che ha ricordato come oggi sia possibile cambiare il modello di business, usando la leva tecnologica con pochi investimenti. Bisogna usare gli strumenti come l’intelligenza artificiale per ridurre il gap enorme che c’è oggi tra il proliferare di dati e la capacità di leggere e interpretare i dati.

Le aziende devono lavorare sul cliente che deve stare al centro e l’intelligenza artificiale può aiutare. Come? Cercando per il cliente l’emozione, l’innovazione, l’interazione, la differenziazione, l’efficienza, la sostenibilità e il sociale che danno un valore aggiunto.

Alla fine questa domanda e questa risposta.

Una macchina ci sostituirà? No perché l’intelligenza umana e quella artificiale sono diverse e complementari : l’intelligenza aumentata potenzia quella umana nella creatività e nel prendere decisioni nelle situazioni complesse.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami