giovedì
25 aprile 2019

06:23

La protesta e l’amore, tour 2017: Luca Bonaffini torna a teatro

Dal 2 marzo il songwriter italiano ci racconterà “perché ascoltavamo e facevamo i cantautori…”

Il libro-intervista “La protesta e l’amore” (realizzato da Mario Bonanno e pubblicato da Gilgamesh lo scorso anno) realizzato in occasione dei trent’anni di carriera del cantautore Luca Bonaffini diventa tour.

Saranno quattro teatri, nel mese di marzo 2017, a ospitare il concerto-reading che racconterà – tra citazioni di ballate epocali di illustri colleghi – e brani suoi “perché (come cita il sottotitolo) ascoltavamo e facevamo i cantautori”. Tutti lo siamo stati un po’, anche chi non ha mai suonato o scritto, ma semplicemente ascoltato e fatte sue le canzoni che i poeti-sonanti degli anni ’70 e ’80 hanno scritto e messe su vinile.

Niente nostalgia, ne sociologia. Solo canzoni e racconti, vissuti dalla penna di un vero cantautore, di quelli “fortunati” (come lui stesso si definisce) che dal sogno dei banchi di scuola è approdato ai grandi palcoscenici dei prima miti, poi colleghi.

Luca Bonaffini, un ex ragazzo come tanti, è figlio della beat generation e tenace erede del cantautorato doc italiano che, coraggiosamente, ha cantato per protesta e per amore.

Lo spettacolo, interamente unplugged, prevede lo special guest di Giorgia Canevese che presenterà il suo album-tribute intitolato “Just a little Sinatra”, dedicato all’indimenticabile Frank.

Info: www.lucabonaffini.it

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami