sabato
15 dicembre 2018

15:46

Concorso Lirico Internazionale “Iris Adami Corradetti“: Tutti i vincitori

Si è svolto, al Teatro Verdi di Padova, sabato 13 ottobre 2018, il concerto dei finalisti del XXIX Concorso lirico internazionale intitolato al celebre soprano Iris Adami Corradetti ricordata ed omaggiata, come da tradizione, ascoltando una sua incisione dell’aria “Un bel di vedremo” dalla Madama Butterfly di Giacomo Puccini, all’inizio della serata conclusiva.

Trionfatore assoluto il baritono coreano Leonardo Lee, nato a Busan nel 1987 ma residente in Germania, che ha ricevuto l’ambito primo premio (€ 7000). Il cantante vanta già una serie di riconoscimenti internazionali e numerose collaborazioni musicali di rilievo.

E i mezzosoprani si aggiudicano il secondo e terzo posto. Arrivano dall’Ukraina e dall’Italia le due giovanissime cantanti che, al termine del concerto, presentato con sobrietà e puntualità da Lorenza Mario, ha visto esibirsi i dieci finalisti accompagnati dall’Orchestra di Padova e del Veneto concertata e diretta da Steven Mercurio, si sono aggiudicate il secondo e il terzo premio decretato dalla giuria internazionale.

Il giovanissimo mezzosoprano ucraino Valentyna Pluzhnikova, nato a Khmelnitsky nel 1996 e attualmente inserito nel progetto accademico del Teatro Nazionale (Teatr Narodowy) di Varsavia, si aggiudica il secondo posto (€ 5000) mentre il terzo (€ 3000) è conferito all’italiana Chiara Tirotta, mezzosoprano, classe 1990, formatosi all’Accademia di Alto Perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro Alla Scala di Milano.

Due le borse di studio assegnate al termine della finale: la prima, illustre e ormai consueta, è dedicata alla memoria della compianta Lucia Valentini Terrani e, in quest’occasione, spetta alla già menzionata Valentyna Pluzhnikova, la seconda, intitolata ad Antonio Favarato, è stata assegnata al baritono coreano Youngjun Park.

Il concorso giunto alla sua ventinovesima edizione, è organizzato dal Comune di Padova in collaborazione con l’Associazione Cantiere all’Opera, il Teatro Stabile del Veneto e la Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto e si avvale del contributo del MIBAC ,della Fondazione Antonveneta, ed inserito all’interno della Stagione Lirica di Padova 2018.

Di grande prestigio e di rilievo internazionale la giuria composta da ben undici membri.

Presidente della Commissione è Peter Mario Katona, direttore artistico Teatro Covent Garden, Londra, affiancato dal soprano padovano Mara Zampieri, vicepresidente, da Christoph Seuferle, direttore artistico Deutsche Oper, Berlino, da Tony Gradsack, casting manager Teatro alla Scala, Milano, da Christina Scheppelmann, direttore artistico Teatro Liceu, Barcellona, da Evamaria Wieser, responsabile area artistica Festival di Salisburgo, da Elisabeth Sobotka, sovrintendente Festival di Bregenz, da He-Ion Seo, docente presso Seul National University College of Music, da Renate Kupfer, consulente opera casting, da Umberto Fanni, direttore generale Royal Opera House Muscat, e dal soprano veronese Cecilia Gasdia, sovrintendente Fondazione Arena di Verona

Il Concorso IRIS ADAMI CORRADETTI è nato a Padova nel 1985 al fine di onorare il grande soprano milanese di nascita, ma padovano di adozione, che fu maestra di importanti Artisti e organizzatrice, forte e decisa, fino alla morte. Dal 2000 il Concorso, ideato dal Comitato della Lirica, è stato fatto proprio dall’Amministrazione Comunale di Padova, che gli ha dato la sicurezza della continuità garantendone l’ adeguato supporto finanziario e organizzativo.


 Bio

Primo classificato: Leonardo Lee, baritono (Corea del sud)

Nato in Corea del Sud nel 1987. Ha studiato alla Sejong University of Seoul ed alla Hochschule für Musik, Theater und Medien Hannover. Ha seguito masterclasses con Leo Nucci, Kirite Kanawa,  Brigitte Fasbaender,  Barbara Frittoli, Dimitri Platanias,  Roman Trekel. Ha vinto alcuni concorsi tra cui: Renata Tebaldi Voice Competition 2017 , Anneliese Rothenberger International Competition 2015, Osaka International Opera Competition 2012, Hariclea Darclee International Opera Competition 2015, Maritim Musikpreis in German 2015, Niedersachsen Musikpreis Sparda Bank Scholarship fund 2015, Otto Edelmann International Singing Competition 2015.

Seconda classificata: Valentyna Pluzhnikova, mezzosoprano (Ukraina)

Nata in Ucraina nel 1996. Nel 2016 ha debuttato al Teatro della P.I.Tchaikovsky National Music Academy (Kyiv, Ukraine).

Nel settembre 2017 è entrata nella Academia Operowa of the Polish National Theatre a Varsavia. Dove a partecipato alle masterclasses con Eytan Pessen, Matthias Rexroth, Izabella K∏osiƒska,Olga Pasiecznik, Paul Plummer, Arebella Cortesi, Helmut Deutsch, Florence de Hureaux.

Dal 24giugno al 15 luglio ha studiato al “Corso di Opera” a Cortona (Italia) con Roberto Coviello, Leonardo De Lisi, Angelo Michele Errico, Alessandro Corbelli, Hugo De Ana.

Attualmente frequenta il quarto anno alla P.I.Tchaikovsky National Music Academy of Ukraine (Kyiv, Ukraine).

Terza classificata: Chiara Tirotta, mezzosoprano (Italia)

Nata nel 1990 a Reggio Calabria, ha iniziato gli studi musicali come fagottista e si è laureata in canto al Conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria studiando col padre, M. Gaetano Tirotta. Nello stesso periodo ha partecipato al V Festival dell’Opera Giocosa.

Nel 2014 ha vinto il primo premio al concorso Comunità Europea del Teatro Lirico Sperimentale A. Belli a Spoleto ed è stata invitata a partecipare al Festival dei due Mondi dove ha debuttato in GIANNI SCHICCHI nel ruolo di Zita e in ALFRED, ALFRED di F. Donatoni nel ruolo di Eleonor e sotto la direzione di Marco Angius.

Vincitrice del concorso per l’Accademia di Alto Perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro Alla Scala di Milano, nelle stagioni scaligere ha debuttato come Angelina in LA CENERENTOLA di G. Rossini, Laldomine ne LA CENA DELLE BEFFE di U. Giordano, Un pâtre ne L’ENFANT ET LES SORTILÈGES di Ravel e Annina ne LA TRAVIATA di G. Verdi. Ha debuttato come Dorabella in COSÌ FAN TUTTE di W. A. Mozart al Teatro Carlo Felice di Genova e poi al Teatro Dubai Opera di Dubai. Recentemente ha debuttato ne IL BARBIERE DI SIVIGLIA di G. Rossini al Teatro alla Scala di Milano. E’ finalista all’edizione 2018 del concorso “Leyla Gencer” di Istanbul.


Borse di Studio

Valentyna Pluzhnikova, mezzosoprano (vincitrice della borsa di studio in memoria di Lucia Valentini Terrani)

Nata in Ucraina nel 1996. Nel 2016 ha debuttato al Teatro della P.I.Tchaikovsky National Music Academy (Kyiv, Ukraine).

Nel settembre 2017 è entrata nella Academia Operowa of the Polish National Theatre a Varsavia. Dove a partecipato alle masterclasses con Eytan Pessen, Matthias Rexroth, Izabella K∏osiƒska,Olga Pasiecznik, Paul Plummer, Arebella Cortesi, Helmut Deutsch, Florence de Hureaux.

Dal 24 giugno al 15 luglio ha studiato al “Corso di Opera” a Cortona (Italia) con Roberto Coviello, Leonardo De Lisi, Angelo Michele Errico, Alessandro Corbelli, Hugo De Ana.

Attualmente frequenta il quarto anno  alla  P.I.Tchaikovsky National Music Academy of Ukraine (Kyiv, Ukraine).

Young Jun Park, baritono (Borsa di studio in onore di Antonio Favarato)

Laureato alla Hanyang University, ha tenuto numerosi concerti in Corea del Sud ed ha vinto  alcuni premi tra cui ; il primo premio al concorso CBS, il primo premio al concorso giornale della musica educazione, il primo premio al concorso del Ghegion dell’arte festa, il secondo premio al concorso della società della musica coreana, il quarto premio al concorso del Nanpa, il secondo premio al concorso internazionale della musica vocale della società coreana ed il primo premio al concorso Gino. Attualmente studia al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

Di grande prestigio e di rilievo internazionale la giuria composta da ben undici membri.

Presidente della Commissione è Peter Mario Katona, direttore artistico Teatro Covent Garden, Londra, affiancato dal soprano padovano Mara Zampieri, vicepresidente, da Christoph Seuferle, direttore artistico Deutsche Oper, Berlino, da Tony Gradsack, casting manager Teatro alla Scala, Milano, da Christina Scheppelmann, direttore artistico Teatro Liceu, Barcellona, da Evamaria Wieser, responsabile area artistica Festival di Salisburgo, da Elisabeth Sobotka, sovrintendente Festival di Bregenz, da He-Ion Seo, docente presso Seul National University College of Music, da Renate Kupfer, consulente opera casting, da Umberto Fanni, direttore generale Royal Opera House Muscat, e dal soprano veronese Cecilia Gasdia, sovrintendente Fondazione Arena di Verona.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami