sabato
15 dicembre 2018

15:04

“La casa del serpente” rivisitata a quarant’anni dalla pubblicazione dalla giovane Vanessa Semprini

Su YouTube la personale versione acustica di Vanessa Semprini “La casa del serpente”, brano scritto dal Maestro Ivano Fossati nel 1977

A distanza di un mese dalla rivisitazione del brano di Alberto Fortis “Il duomo di notte”, la giovane riminese torna con un brano ricco di significato; “Ma la casa del serpente ha i suoi colori e il sole ne sta fuori, non sfiora la fragilità di chi fa della paura una sua serenità” – “un’alternanza d’immagini e parole in questo verso, che racchiude la fragilità dell’essere umano e l’essenza profonda del brano” – così descrive il brano Vanessa Semprini.

Il brano registrato all’Aisha Studio di Milano, vede la produzione artistica del Maestro Umberto Iervolino, noto nel circuito discografico per aver prodotto Artisti del calibro di Francesco Renga, Gianluca Grignani e molti altri.

Attualmente l’Artista è impegnata nella semifinale nazionale di Area Sanremo nella sezione “Nuove proposte”.



Vanessa Semprini classe 1990 nasce a Rimini. Studia pianoforte classico con il Maestro Carlo Pari; negli ultimi anni si dedica allo studio di pianoforte pop-jazz sotto la guida del Maestro Gabriele Zanchini.Dall’età di quindici anni studia canto e tecnica vocali.Nel 2013, pubblica sulle piattaforme digitali il 1° EP di cover “Una ragione di più” con etichetta Monocroma.A distanza di tre anni, nel 2016, arriva il 2° EP, questa volta di Inediti, “Calma apparente” con etichetta Pleiadi. Grazie alla scrittura e alla composizione, ottiene vari riconoscimenti nazionali come: Semifinalista Voci Nuove di Castrocaro 2017 e Semifinalista Nazionale Area Sanremo 2017. Da un anno sta lavorando ad un progetto musicale con il Maestro Umberto Iervolino.


Canali ufficiali:

www.facebook.com/vanessa.semprini.page

www.instagram.com/vanessa.semprini.page

www.youtube.com/channel/UCj1HhD0-OT2JfLSMGY-jLjw

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami