giovedì
25 aprile 2019

16:47

50° Tullio Serafin: Le Celebrazioni proseguono dal 20 al 22 dicembre all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Istituito dall’Archivio storico che porta il suo nome, il calendario di eventi coinvolge i più importanti palcoscenici che videro attivo il grande direttore d’orchestra veneto

Sono tre gli appuntamenti che l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dedicherà al Maestro Tullio Serafin (1878-1968) nell’ambito delle Celebrazioni per il 50° anniversario della scomparsa del grande direttore d’orchestra veneto, indette dall’Archivio storico che porta il suo nome e che di recente è stato riconosciuto dalla Soprintendenza quale realtà “di interesse storico particolarmente importante”. L’omaggio è fissato a Roma per giovedì 20 dicembre alle 19.30, venerdì 21 alle 20.30 e sabato 22 alle 18 nel complesso del Parco della Musica (Sala Santa Cecilia), in occasione del concerto che l’Orchestra dell’Accademia terrà con la direzione di Manfred Honeck e con Alessandro Carbonare al clarinetto.

Cinque le composizioni in programma: l’Ouverture da “Il pipistrello” di J. Strauss, il Concerto per clarinetto n. 1 di Weber, il Valzer op. 518 “Hereinspaziert!” di Ziehrer, l’Ouverture del “Poeta e contadino” di Suppé e la Suite di “Rusalka” di Dvorak in un arrangiamento firmato dallo stesso Honeck.

Le Celebrazioni per il 50° della morte del Maestro sono organizzate dall’associazione Archivio storico Tullio Serafin, insignita della Medaglia del Presidente della Repubblica. L’associazione ha sede a Vicenza ed è stata fondata nel 2017 da Federica e Jacopo Conte, pronipoti del Maestro, da Andrea Castello, che ne è il presidente, e da Guido Faggion e Valentina Casarotto.

Il calendario degli appuntamenti è disponibile su www.celebrazionitullioserafin.it.  

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami