venerdì
22 marzo 2019

11:17

Pigozzo (PD): “Presidio a Venezia contro il Decreto Salvini: provvedimento anticostituzionale, le questioni umanitarie non si risolvono con azioni muscolari”

 “Il fenomeno migratorio va governato e le questioni umanitarie non possono essere trattate a suon di divieti, spot propagandistici e azioni muscolari che causano più danno che beneficio. E il Decreto Salvini, purtroppo, va proprio in questa direzione”. A dirlo è Bruno Pigozzo, Consigliere regionale del Partito Democratico che oggi alle 17 a Venezia parteciperà al presidio davanti alla Prefettura di Campo San Maurizio contro il decreto che porta la firma del ministro dell’Interno, promosso da numerose associazioni aderenti alla rete 3 Ottobre. “È un provvedimento sbagliato che va a demolire iniziative virtuose e funzionanti, come gli Sprar, e che condanna alla marginalità migliaia di uomini e donne, con conseguenze facilmente prevedibili: se aumenta la precarietà, aumenta l’insicurezza. Un tema così delicato non può essere oggetto di strumentalizzazione politica in una sorta di propaganda elettorale permanente. È significativa l’ampia mobilitazione di una rete di associazioni contro questo decreto: numerosi cittadini sentono l’urgenza di far valere i principi di solidarietà, umanità e rispetto, fondamentali in una comunità, sia nazionale che locale. Valori che come Partito Democratico abbiamo ribadito in una mozione, depositata proprio oggi, insieme al collega Azzalin – aggiunge Pigozzo – in cui chiediamo alla Giunta di sollecitare il Governo ad aprire un dialogo con Regioni e Comuni per modificare un provvedimento sbagliato e anticostituzionale, che scarica tutto sugli enti locali”.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami