martedì
21 agosto 2018

14:08

L’Associazione Luca Ometto alla Padova Marathon 2018: Coloriamo Padova di arancione per il progetto REGOMA dello I.O.V.

Testimonial dell’iniziativa Sara Cardin, campionessa mondiale di karate. Appuntamento alle 8.45 di domenica 22 aprile sulla scalinata della chiesa di Santa Giustina in Prato della Valle. Già oltre 500 le adesioni.

Promette di colorare Padova di arancione e punta al raddoppio delle adesioni l’Associazione “Luca Ometto Onlus” che domenica 22 aprile parteciperà alla Padova Marathon 2018per sensibilizzare e raccogliere fondi per la ricerca sul glioblastoma, una delle forme più aggressive di tumore cerebrale.

In occasione della manifestazione l’Associazione invita darà la possibilità di partecipare alla Maratona di Padova del 22 aprile ed alle marce stracittadine a tariffe agevolate, attraverso una donazione attraverso il sito www.associazionelucaometto.it.

Sara Cardin

Sara Cardin

Dà inoltre appuntamento agli oltre cinquecento aderenti alle 8.45 di domenica 22 aprile sulla scalinata della Chiesa di Santa Giustina in Prato della Valle per l’ormai tradizionale foto di gruppo cui parteciperà anche Sara Cardincampionessa italiana di karate e testimonial entusiasta di partecipare alla camminata solidale.

La “Luca Ometto Onlus” è stata fondata per volontà di Valentina Ometto e della famiglia a seguito alla morte del fratello Luca, giovane imprenditore padovano, mancato a soli 41 anni a causa del glioblastoma. Luca è stato un precursore nel mondo dell’e-commerce, ha fondando Webster che, con Libreriauniversitaria.it, è diventata una delle più importanti librerie on line in Italia: oggi acquistando libri è possibile effettuare una donazione libera all’Associazione Luca Ometto per sostenere la ricerca, quest’iniziativa è attiva da più di un anno e ha avuto un gran successo.

Scopo dell’Associazione è quello di promuovere la ricerca di nuove cure, sostenendo in particolare l’Istituto Oncologico Veneto, cui ha già donato quest’anno 20 mila euro a sostegno della ricerca. La raccolta fondi legata alla Maratona mira a finanziare il progetto REGOMA che sta testando l’efficacia di un nuovo farmaco chiamato Regorafenib per la cura del glioblastoma. Lo studio entrerà a breve nella fase III di sperimentazione ed è al momento l’unico progetto di ricerca al mondo ad aver dimostrato di aumentare la sopravvivenza dei pazienti con Glioblastoma.

Per informazioni e iscrizioni

Associazione Luca Ometto ONLUS

associazione.lucaometto@gmail.com

www.associazionelucaometto.it

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami