lunedì
12 novembre 2018

19:01

Padova: Concerto Master Class de “I Solisti Veneti”

“I Solisti Veneti” diretti da Claudio Scimone con i giovani solisti  dell´Accademia de “I Solisti Veneti. Padova – Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann, Martedì 28 Agosto 2018, ore 21.00

Organizzato in collaborazione con la Fondazione G.E. Ghirardi Onlus Villa Contarini di Piazzola sul Brenta, si terrà a Padova, la sera di Martedì 28 agosto alle ore 21 al Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann, uno degli appuntamenti di maggior spicco dell’intero calendario del “Veneto Festival”, quest’anno “48° Festival Internazionale G. Tartini”. Dedicato all’esaltazione della grande musica, soprattutto veneta, e sin dalla fondazione intitolato al grande violinista padovano Giuseppe Tartini, il “Veneto Festival” promuove annualmente manifestazioni di grande rilievo culturale e spettacolare. Oltre ai grandi, affermati artisti che da tutto il mondo vengono invitati a partecipare alle manifestazioni del “Festival” particolare attenzione esso ha sempre rivolto ai talenti emergenti: ai grandi artisti di domani. Ecco così la Master Class – Accademia per giovani solisti che l´Ente “I Solisti Veneti” organizza da anni per trasmettere alle nuove generazioni di musicisti il tesoro di preziose esperienze raccolto negli ormai più di cinquantacinque anni di gloriosa attività. Un´iniziativa generosa e lungimirante che “I Solisti Veneti” hanno creato e destinato ai migliori diplomati dei Conservatori e delle Istituzioni di alta formazione musicale di tutta Europa, raccogliendo l´entusiasta adesione di numerosissimi giovani artisti che sono accorsi nel Veneto per approfondire con Claudio Scimone e alcune delle prime parti della sua orchestra i segreti del grande patrimonio musicale veneto del Settecento. Ed eccone l´ufficiale Concerto Conclusivo, a Padova, la sera del 28 agosto, pronto a coronare un ciclo di corsi modernamente organizzati come seminari di lavoro individuale e di gruppo ove i giovani allievi hanno lavorato a stretto contatto con “I Solisti Veneti” sullo studio e l´interpretazione di splendide pagine strumentali, una selezione delle quali è ora pronta ad essere presentata al pubblico. Saranno così proprio i giovani, talentuosi allievi ad interpretare pagine solistiche scritte per i tre principali strumenti ad arco che compongono l´orchestra moderna: violino, violoncello e contrabbasso. Due quelle dedicate al violino: il celebre, virtuosistico Concerto in re maggiore RV 208 “Grosso Mogul” di Antonio Vivaldi e l´altrettanto virtuosistico Concerto in la minore D113 di Giuseppe Tartini, in certo senso patrono ideale dell´intera serata. Al violoncello sarà invece eseguito il Concerto in do minore per violoncello e archi di Giovanni Benedetto Platti, compositore padovano per nascita ma che trascorse la propria vita alla corte di Würzburg e del quale, in occasione del trecentesimo anniversario della nascita, proprio “I Solisti Veneti” pubblicarono per la prima volta in tempi moderni il Catalogo completo delle opere. Sarà infine il contrabbasso ad interpretare il primo movimento – Allegro moderato – del Concerto in la maggiore per contrabbasso e archi del veneziano Domenico Dragonetti e quindi la vivace Ouverture per contrabbasso e archi del padovano Wolfango Dalla Vecchia. In apertura della serata un brano spettacolare: ben quattro violini e un violoncello impegnati come solisti nel Concerto in si minore RV 580 di Antonio Vivaldi, decimo Concerto della sua Opera Terza, “L´Estro Armonico”, e capolavoro insuperato per bellezza fra quanti nell’intera storia della musica ne furono destinati ad una simile formazione strumentale.

Il Concerto del 28 agosto si iscrive nel calendario del “Veneto Festival 2018” (“48° Festival Internazionale G. Tartini”), Festival che, giunto quest´anno alla sua quarantottesima edizione, ha una volta ancora confermato la propria vocazione all’esaltazione e alla diffusione del ricchissimo patrimonio musicale di tutti i tempi. Ricco di un calendario esteso da maggio a settembre il “Veneto Festival” ha presentato al pubblico un vasto e multiforme programma di concerti itinerando nei luoghi artisticamente più interessanti del Veneto e non solo. Le numerose manifestazioni del “Festival” si sono arricchite dalla presenza di artisti di fama internazionale appositamente invitati per conferire ampiezza e splendore ad una serie di appuntamenti già di per sé eccezionale e per confermare la fama di un Festival che, per valore culturale e artistico, rientra fra i più prestigiosi e qualificati Festival Internazionali d’Europa.

Ingresso: Biglietti INTERI € 15,00 – RIDOTTI € 10,00 a PADOVA presso Gabbia (Via Dante, 8 – tel. 049 8751166) ed Ente I Solisti Veneti (Piazzale Pontecorvo 4/a – tel. 049 666128, e-mail: info@solistiveneti.it)


 Programma:

VIVALDI dall´Opera Terza “L´Estro Armonico”
– Concerto in si minore n. 10 per quattro violini, violoncello e archi
VIVALDI – Concerto in re maggiore RV 208 “Grosso Mogul” per violino e archi
PLATTI – Concerto in do minore I.21 per violoncello e archi
DRAGONETTI – Primo Movimento “Allegro moderato”
dal Concerto in la maggiore per contrabbasso e archi
DALLA VECCHIA – Ouverture per contrabbasso e archi
TARTINI Concerto in la minore D 113 per violino e archi

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami