lunedì
19 novembre 2018

12:29

Salviamo Alex e…tanti Alex diventando donatori di midollo osseo

Anche Admo Padova si unisce all’appello virale per salvare il piccolo Alex ricoverato a Londra, nella lotta contro il tempo per trovare un midollo compatibile. La presidente Baiguera ricorda però come l’appello valga tutti i giorni, per tanti Alex che aspettano il trapianto di midollo come unica salvezza di vita. Ecco perché Admo sarà questo fine settimana in Fiera a Padova per il Salone delle auto e moto d’epoca e ad Exposcuola.

Cli Beltrame cantautrice padovana, protagonista qualche anno fa della trasmissione The voice, il 13 ottobre scorso in occasione di Match it now 2018 raccontava dal palco davanti al Municipio di Padova di come si sia avvicinata ad Admo quando un suo parente si è ammalato di leucemia…

“Mi vergogno di dire – queste le parole di Cli Beltrame – che faccio parte di quelle persone che finché il problema non ti sfiora non ci pensa…non aspettate domani perché ne vale la vita di tantissime persone che sono più vicine di quello che pensiamo che hanno bisogno di noi”.  

Un appello quanto mai attuale oggi di fronte ad una mobilitazione virale nata per salvare il piccolo Alex, diciotto mesi, affetto da una rara malattia genetica e ricoverato in ospedale a Londra, che finora non ha trovato nel registro mondiale compatibilità con alcun donatore di midollo che potrebbe salvargli la vita. In questo caso è una vera e propria lotta contro il tempo perché il farmaco sperimentale con cui viene attualmente curato gli garantisce la sopravvivenza solo per le prossime cinque settimane. Una corsa contro il tempo che ha subito coinvolto Admo a livello nazionale e locale. Anche il centralino, i social e la mail di Admo Padova sono stati stata presi d’assalto da molte persone che chiedono come fare a donare il midollo per salvare Alex.

“Siamo solidali e ci uniamo nella ricerca del gemello genetico di Alex – spiega Paola Baiguera Presidente di Admo Padova- e faremo tutto il necessario per far tipizzare in breve tempo possibile tutti i giovani dai 18 ai 35 anni che ci chiederanno di farlo in questi giorni, grazie alla collaborazione con il Centro trasfusionale di via dei Colli.

Ricordo però e approfitto di questo dramma per ricordare come di Alex ce ne siano tanti, ogni giorno, che lottano per sopravvivere e per cercare un donatore di midollo compatibile visto che la percentuale di compatibilità è di 1 a 100 mila.

Ecco perché come il 13 ottobre scorso noi di Admo scendiamo in piazza, andiamo nelle scuole, nelle società sportive e in tutte le occasioni pubbliche possibili per sensibilizzare a questa donazione che salva vite umane, con un piccolo gesto.

Il 13 ottobre 177 giovani hanno risposto all’appello e attraverso un semplice prelievo di sangue sono entrati nel registro dei donatori di midollo osseo.

Entro l’anno contiamo di arrivare a 1000 nuovi donatori di midollo osseo iscritti nel registro provinciale e ci siamo davvero vicini, così da regalare speranza ad Alex e magari a tante altre persone”.

Non è un caso dunque che Admo Padova sarà presente anche in Fiera a Padova da oggi a tutto il fine settimana in occasione della Fiera auto e moto d’epoca.

Invitati dai “cugini e amici” con cui hanno diviso, anche geograficamente parlando, il Liston di Padova proprio lo scorso 13 ottobre con Stelle sul Liston, il concorso d’eleganza della auto d’epoca organizzato da Rossano Nicoletto, e Match it now 2018, I volontari di Admo sono presenti nel padiglione 15 con una postazione per sensibilizzare i giovani visitatori alla donazione .

E così per Exposcuola il salone per l’orientamento e le scelte che i ragazzi dovranno fare dopo la scuola dell’obbligo e dopo le superiori, dal 15 al 17 novembre, Admo sarà presente tra le associazioni invitate dagli organizzatori per parlare ai giovani.

E a proposito di scuole sono molti gli istituti che hanno invitato i volontari di Admo a sensibilizzare gli studenti, in assemblee, momenti di incontro, lezioni frontali.

In ordine di tempo domani ( 26 ottobre ) i volontari Admo incontreranno gli studenti del Liceo Galilei di Caselle di Selvazzano; a novembre l’appuntamento è con il liceo Fermi di Padova e a Cittadella con l’ITS Girardi e l’Enaip ; a dicembre invece spazio ai ragazzi dell’ITG Belzoni .

Date ancora da fissare invece per alcuni istituti di Montagnana come lo Jacopo da Montagnana che ha espresso volontà di ospitare al più presto Admo.

Una mission dunque quella di Admo che non si esaurisce mai e che prosegue spedita cercando contatti, appuntamenti e occasioni per parlare ai giovani, così come sta succedendo sulla rete da giorni per il piccolo Alex.

Perchè possiamo tutti diventare supereroi per una persona visibile come Alex ma anche invisibile come tante persone in attesa di trapianto.

Per info : www.facebook.com/AdmoPadova/

www.admopadova.org/

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami