domenica
26 maggio 2019

01:12

Venezia73: Premio Kinéo a Patty Pravo, Marco Giallini e Roberto Andò

Durante la 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, verrà assegnato il Premio Kinéo – Diamanti al cinema, l’unico riconoscimento votato dal grande pubblico delle sale, nato nel 2002 per iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per promuovere la cinematografia nazionale.

18f0fcce-c445-4390-9e11-0a8c9f3e5a75

A Patty Pravo è stato assegnato il Premio Kinéo Excellence Award, mentre Marco Giallini ritirerà il Premio Movie&Art Award TaorminaFilmFest e Roberto Andò, per “Le confessioni”, il Premio SNCCI Pubblico&Critica.

Giunto alla 14esima edizione il Premio Kinéo – promosso dall’Associazione Culturale Kinéo presieduta da Rosetta Sannelli e prodotto da Agnus Dei di Tiziana Rocca – presenta, il 4 settembre alle 12.00 presso l’Italian Pavilion, Sala Tropicana dell’Hotel Excelsior i protagonisti del grande cinema della scorsa stagione cinematografica, in una giornata all’insegna del grande cinema e della solidarietà.

“Da 14 anni il Premio Kinéo è presente nel calendario degli eventi speciali collaterali della Mostra del Cinema di Venezia, ma è da 15 anni che ha fatto il suo debutto in laguna con il preciso obiettivo di premiare il cinema italiano secondo il volere degli spettatori. Un progetto realizzato con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e l’Istituto Luce Cinecittà – dichiara Rosetta Sannelli – Oggi è uno dei più importanti riconoscimenti al cinema italiano, con Guest Star internazionali. Il lavoro con Agnus Dei di Tiziana Rocca e il TaorminaFilmFest ha regalato un nuovo impulso al Premio che ora collega, con un ideale filo conduttore, l’Italia dal Sud al Nord”.

“Sono molto contenta di essere per il quarto anno consecutivo alla direzione generale del Premio Kinéo – Diamanti al cinema. Una sfida per riportare il riconoscimento, tra i più prestigiosi del nostro paese, agli antichi splendori. Credo che il Kinéo sia un premio molto importante per il cinema italiano soprattutto perché votato dal pubblico. E partendo proprio dall’Italia cerchiamo, ogni anno, di renderlo sempre più un riconoscimento internazionale – afferma Tiziana Rocca – Avvicinare i protagonisti del nostro cinema a quelli delle cinematografie di altri paesi penso sia importante per coniugare esperienze e culture differenti. Al TaorminaFilmFest lo scorso giugno abbiamo annunciato le nomination, alla prossima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, come da tradizione, le emozioni con i grandi protagonisti”.

Negli anni il Premio si è arricchito portando all’attenzione del grande pubblico e degli addetti ai lavori anche tutte quelle realtà che pur non lavorando direttamente con il cinema lo affiancano per promuovere iniziative di grande valore sociale e culturale.  Il Premio Kinéo infatti si schiera per il terzo anno consecutivo con WeWorld Onlus per difendere i diritti delle donne e contrastare ogni forma di violenza. A Venezia presenterà la campagna di sensibilizzazione #potreiessereio – firmata da Fabio Lovino – contro la violenza sulle donne. E, in anteprima, lo spot realizzato dall’attrice Carolina Crescentini per raccontare le paure e le difficoltà di chi subisce violenza e non sa come uscirne.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami