martedì
21 agosto 2018

13:53

Donne, libertà, sesso, tabù: Al Teatro a l’Avogaria di Venezia “Labbra”, lo spettacolo di Irene Lamponi

In programma nello storico teatro lagunare sabato prossimo, 28 aprile 2018, alle ore 21.00. Una pièce che coniuga impegno politico, satira e suggestioni oniriche in un crescendo dove le attrici non cercano una divisione tra giusto e sbagliato, tra buono e cattivo, tra morale ed amorale, ma solo le sottili sfumature del non detto

Venezia 23 Aprile 2018 – Uno spettacolo che affronta in maniera divertente e spiazzante i tabù legati al sesso, al corpo e al rapporto con l’altro. Al Teatro a l’Avogaria di Venezia (Dorsoduro 1607, Corte Zappa), sabato prossimo, 28 aprile 2018, ore 21.00, va in scena “Labbra” di Irene Lamponi, autrice ed interprete insieme a Valeria Angelozzi.

La pièce riflette sul sesso, l’amore e la violenza nella società contemporanea partendo da una ottica femminile, soffermandosi sul tema della libertà nelle azioni quotidiane, o meglio su quanto si crede di essere liberi nelle proprie scelte. Lo spettacolo è diviso in tre parti autonome che raccontano altrettante situazioni differenti.

La prima vede due amiche nel bagno di casa tra depilazioni, mestruazioni, perversioni e paure mentre nella seconda sono le vagine a parlare, strizzate, sognatrici, agguerrite.

Nell’ultima invece, le due attrici diventano una sola voce che racconta del sesso come violenza e della strumentalizzazione della stampa rispetto a questi eventi.

Uno spettacolo che coniuga impegno politico, satira e suggestioni oniriche in un crescendo dove le attrici non cercano una divisione tra giusto e sbagliato, tra buono e cattivo, tra morale ed amorale, ma solo le sottili sfumature del non detto.

Irene Lamponi, veneziana classe 1986, diplomatasi alla scuola di recitazione del Teatro a l’Avogaria, lavora con il Teatro Stabile del Veneto, dedicandosi dal 2010 alla drammaturgia scrivendo testi rappresentati in Italia, Belgio, Olanda e Cina. Dal 2012 entra a far parte di “Crisi”, gruppo di scrittura guidato da Fausto Paravidino al Teatro Valle occupato. Con gli ultimi lavori inizia una collaborazione con il Teatro della Tosse che collabora alla produzione di “Labbra”.  

Lo spettacolo, in programma alle ore 21, su prenotazione telefonica ai numeri ai numeri 0410991967-335372889 o via mail all’indirizzo avogaria@gmail.com. Info: www.teatro-avogaria.it

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami