lunedì
21 gennaio 2019

04:29

A Jesolo consegnati gli ultimi premi del XXIX Festival Ciak Junior

A Jesolo consegnati gli ultimi premi del XXIX Festival Ciak Junior condotto da Francesco e Sergio Manfio, premiati con la Medaglia del Presidente della Repubblica. Il film italiano vince la statuetta come Miglior Film e il premio “Ciak Junior Spirit. Il riconoscimento dell’Ufficio regionale Unesco per la Scienza e la Cultura va ex-aequo ai film cinese e bulgaro. A inizio luglio su Canale 5 lo special dedicato al Festival.

Jesolo Lido (VE) – Jesolo premia l’Italia, e lo fa per ben due volte, tra l’entusiasmo irrefrenabile della delegazione pugliese di Ciak Junior, protagonista di questa “doppietta”.

Il cortometraggio “GLI INVISIBILI ALLA RISCOSSA”, ideato e interpretato dagli studenti della classe II L della scuola Media Vaccina di Andria, dopo aver vinto il premio come Miglior Film italiano, durante l’ultimo appuntamento della kermesse ideata da Francesco e Sergio Manfio ha conquistato anche l’ambita statuetta di Miglior Film internazionale. Ma non è tutto: per il suo modo di raccontare una storia vicina al sentire dei giovani di ogni paese, e di farlo in modo garbato e simpatico, il film degli studenti di Andria è stato premiato dalla giuria internazionale di emittenti anche con il Premio Anna Kiss – Ciak Junior Spirit, assegnato ex-aequo con il film croato.

COSA RACCONTA IL FILM DEI RAGAZZI DI ANDRIA: Lo spavaldo Domenico, che è il bello della scuola ed è considerato da tutti un grande atleta, ma in realtà si rivela solo… un raccattapalle. E una volta scoperto questo fatto, i compagni lo accettano e diventano amici.

Il film croato IL BLOG DI ANA (Ana’s Blog), racconta la storia di una ragazzina che si sente sola e cerca nuove amicizie, e lo fa annotando tutte le sue esperienze in un blog: il moderno “diario”.

La storia è piaciuta molto alle giurie internazionali, che gli hanno assegnato il premio per il Miglior Soggetto. Le ragazze croate tornano in patria anche con il Premio Anna Kiss – Ciak Junior Spirit, ex-aequo con l’Italia.

Il commovente film cinese I BRUTTI ANATROCCOLI (The Ugly Ducklings) è la storia dell’amicizia che nasce tra una ragazza che vuole diventare una star di internet e una che ricicla spazzatura, ma ama danzare. La giovane che interpreta Xiaodou nel film si porta a casa la statuetta di Ciak Junior per la Miglior Interpretazione. Al film cinese è stato dato anche il Riconoscimento speciale dell’Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa, con la seguente motivazione: “Non importa chi siamo, quale sia il nostro aspetto fisico e da dove veniamo, noi tutti siamo esseri umani con pari diritti. La nostra ricchezza deriva dalla nostra capacità di aiutarci l’un l’altro e di collaborare. Un futuro sostenibile per il nostro mondo non sarebbe possibile senza la comprensione, la tolleranza, la collaborazione e l’aiuto reciproco tra paesi e popoli diversi. Nel corto I brutti anatroccoli possiamo intravedere il mondo che l’UNESCO rappresenta: un futuro sostenibile per il nostro mondo non sarebbe possibile senza la comprensione, la tolleranza, la collaborazione e l’aiuto reciproco tra paesi e popoli diversi. Ciascuno di noi può e deve contribuire a modo proprio…”.

Dalla Germania arriva OTTO MINUTI (Eight Minutes), un corto che racconta un episodio che si svolge lungo i corridoi della scuola dove tre ritardatari devono prestare attenzione all’ora… ma anche a un gruppo di studenti in cerca di vendetta. I ragazzi tedeschi hanno vinto il premio come Miglior Gruppo di Interpreti, mentre il film ha conquistato anche il Premio delle Emittenti per la sua realizzazione. Questa storia avvincente ed emozionante, ricca di rincorse e salti degni di uno stuntman, è piaciuta molto anche agli oltre 3.000 studenti delle scuole di Jesolo e di tutta Italia, che l’hanno votata, contribuendo quindi ad assegnare il Premio Città di Jesolo.

La Bulgaria è una “new entry” del Festival Ciak Junior, dove ha presentato il film IL PROFUMO DEL LILLÀ (How the Lilac Smells): la storia di Ekatherine, studentessa curiosa, che ci conduce in una sorta di “viaggio nel tempo” nella città di Lovech del XVII secolo. Grande è la soddisfazione di produttori e interpreti per l’assegnazione del Riconoscimento speciale dell’Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa, con la motivazione: “La cultura crea le persone che siamo e forma la nostra identità.  Nel cortometraggio Il profumo del lillà, seguendo le orme di una bambina durante un’interessante lezione di storia, vediamo non solo il passato glorioso costruito dalle generazioni che ci hanno preceduto, ma anche la curiosità dei bambini nei confronti della loro cultura e identità. Custodire la cultura significa preservare e ricordare ciò che è essenziale e speciale per la nostra esistenza su questo mondo, grazie al quale ci rapportiamo ai nostri antenati e alle generazioni future…”

Al termine della cerimonia ai fratelli Manfio è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica per il proprio impegno nell’ideazione e organizzazione di questo importante Festival che da 29 anni rappresenta un momento di congiunzione tra adolescenti di tanti paesi diversi, che grazie ai propri film possono raccontare la loro idea di presente… e di futuro.

La puntata di CANALE 5 con lo special dedicato alla consegna dei Premi Ciak Junior dei giorni scorsi a Jesolo andrà in onda prossimamente.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulla pagina Facebook di Ciak Junior.

RIEPILOGO PREMI CIAK JUNIOR INTERNAZIONALI

Miglior film: Gli invisibili alla riscossa (The Invisibles to the Rescue) – Italia (Andria – BAT)

Miglior soggetto: Il blog di Anna (Ana’s Blog) – Croazia

Miglior attore: La ragazza che interpreta Xiaodou nel film I brutti anatroccoli (The UglyDucklings) – Repubblica Popolare Cinese

Miglior gruppo di attori: Otto Minuti (Eight Minutes) – Germania

Premio della giuria di emittenti: Otto Minuti (Eight Minutes) – Germania

Premio “Anna Kiss” – Ciak Junior Spirit: Ex-aequo

Gli invisibili alla riscossa (The Invisibles to the Rescue) – Italia (Andria – BAT)

Il blog di Anna (Ana’s Blog) – Croazia

Riconoscimento speciale dell’Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa: Ex-aequo

Il profumo del lillà (How the Lilac Smells) – Bulgaria

I brutti anatroccoli (The UglyDucklings) – Repubblica Popolare Cinese

Premio Città di Jesolo: Otto Minuti (Eight Minutes) – Germania

Medaglia del Presidente della Repubblica: assegnata a Francesco Manfio e Sergio Manfio, ideatori del progetto Ciak Junior e organizzatori del Festival.


Foto copertina: Sergio Manfio, fondatore del Festival Internazionale Ciak Junior 2018 e conduttore della cerimonia (fonte: pagina fb Ciak Junior)

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami