martedì
21 agosto 2018

21:38

Campionati del Mediterraneo Under 23: Jesolo alza il sipario

Domani sabato 9 e domenica 10 giugno, allo stadio Picchi di Jesolo, in pista 80 azzurri e 25 nazioni dell’area Mediterranea.

Jesolo – Ore di vigilia, a Jesolo (Venezia), per i Campionati del Mediterraneo Under 23, in programma sabato 9 e domenica 10 giugno allo stadio Armando Picchi. Il conto alla rovescia è ormai agli sgoccioli: oggi alle 19.00 la cerimonia d’apertura, in piazza Aurora, e la sfilata delle 25 nazioni partecipanti daranno il via ufficiale alla manifestazione che in due giorni mette in palio 42 titoli: 21 maschili e altrettanti femminili. Le gare scatteranno sabato alle 15.00 (fino alle 19.30) e proseguiranno domenica 10 giugno sempre a partire dalle 15.00. La regia dell’evento è curata dal comitato organizzatore locale guidato da Vito Vittorio, da FIDAL e dalla Città di Jesolo, con la supervisione della MAU (Mediterranean Athletics Union). 

JESOLO È GIÀ AZZURRA – Numerosa e agguerrita, la squadra azzurra che parteciperà alla terza edizione dei Campionati del Mediterraneo Under 23 è composta da 80 atleti (40 uomini e 40 donne), nati tra il 1996 e il 2000. Le convocazioni sono firmate dal Direttore Tecnico allo Sviluppo Stefano Baldini, il campione olimpico di maratona di Atene 2004, coadiuvato come sempre dall’assistente DT Tonino Andreozzi e da Gabriella Dorio, il “capitano” tutor dell’Italia dei giovani e oro olimpico dei 1500 di Los Angeles. L’Italia Team – arrivato oggi in città – annuncia ben cinque medagliati dell’ultima grande rassegna di categoria, gli Europei under 23 di Bydgoszcz (Polonia) 2017: i vicecampioni continentali di categoria Ahmed Abdelwahed (3000 siepi), Christian Falocchi (alto) e Filippo Randazzo (lungo), e le medaglie di bronzo Sebastiano Bianchetti (peso) ed Erika Furlani (alto). Tra i chiamati a vestire l’azzurro a Jesolo anche tanti gioiellini dell’Italia che sarà, sul podio agli Europi U20 andati in scena la scorsa estate a Grosseto. Sui blocchi di partenza ci sarà il campione europeo under 20 dei 400 metri Vladimir Aceti, oro anche nella 4×400 insieme a Edoardo Scotti, anche lui al via a Jesolo. Insieme a loro, tre medaglie d’argento in quella manifestazione: la giovanissima giavellottista Carolina Visca e i velocisti Alex Zlatan e Nicholas Artuso. Spiccano inoltre i nomi della discobola Daisy Osakue, che quest’anno con 59,72 ha realizzato la migliore prestazione italiana della categoria promesse, e del triplista Simone Forte, atterrato lo scorso fine settimana a 16.73, in occasione della rassegna tricolore di Agropoli. 

da sx: Daisy Osakue, Lancio del disco; Rebecca Borga, 400 metri; Stefano Baldini, Direttore Tecnico giovanile e allo sviluppo; Gabriella Dorio, Capitano della nazionale giovanile.

da sx: Daisy Osakue, Lancio del disco; Rebecca Borga, 400 metri; Stefano Baldini, Direttore Tecnico giovanile e allo sviluppo; Gabriella Dorio, Capitano della nazionale giovanile.

LE NAZIONALI IN GARA – Sono 25 i Paesi iscritti all’edizione 2018 dei Campionati del Mediterraneo Under 23. Oltre all’Italia, hanno confermato la presenza le Nazionali di Albania, Algeria, Andorra, Bosnia Erzegovina, Croazia, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Kosovo, Libano, Macedonia, Malta, Marocco, Monaco, Montenegro, Portogallo, San Marino, Serbia, Slovenia, Spagna, Tunisia e Turchia. Sono complessivamente 347 gli atleti attesi in pista nei due pomeriggi di gare, fra cui 185 uomini e 162 donne.

Le prime delegazioni ad atterrare all’aeroporto Marco Polo di Venezia, nella giornata di ieri, sono state quella serba e israeliana, seguite da Algeria, Francia e Portogallo. 

LA PRESENTAZIONE – Oggi, nella terrazza dell’Hotel Sorriso, è stato alzato il sipario sulla manifestazione, alla presenza del Sindaco della Città di Jesolo Valerio Zoggia, del presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera Alfio Giomi, del co-presidente MAU e membro del Consiglio IAAF Bernard Amsalem e dal General Director dei Campionati del Mediterraneo Under 23 Vito Vittorio. Con loro anche l’Assessore allo Sport del Comune di Jesolo Esterina Idra e il Segretario Generale MAU Jean Gracia. Al DT Stefano Baldini, accompagnato dagli atleti Filippo Randazzo (salto in lungo), Daisy Osakue (lancio del disco) e Rebecca Borga (la veneziana dei 400 metri), il compito di presentare i Campionati dal punto di vista tecnico.

CERIMONIA D’APERTURA – L’appuntamento è alle 19.00 di venerdì 8 giugno in piazza Aurora, a Jesolo. Sarà in quel momento che i Campionati del Mediterraneo Under 23 avranno inizio ufficialmente, con la sfilata delle 25 nazioni partecipanti e l’issarsi del Tricolore sull’anfiteatro del Lido, a due passi dalle affollate spiagge di Jesolo. A dare il ritmo della Cerimonia d’Apertura sarà la Fanfara dei Bersaglieri in congedo Leopoldo Pellas di Jesolo, diretta dal Professor Luca Scarpi, e lo spettacolo delle Majorettes Magic Stars. In caso di maltempo, la cerimonia si sposterà all’interno del Palazzo del Turismo.

LA STORIA – I Campionati del Mediterraneo under 23 sono una manifestazione di recente apparizione nel calendario dell’atletica internazionale: la rassegna ha infatti debuttato appena quattro anni fa. La cadenza è biennale (in stagioni alterne rispetto ai Campionati Europei di categoria): la prima edizione si è disputata ad Aubagne, in Francia, nel 2014, la seconda si è svolta a Tunisi nel 2016. Per Jesolo, ormai una tappa fissa nei calendari federali dell’atletica, sarà anche il preludio di un altro grande evento, i Campionati Europei Master, in programma negli stadi e lungo le strade del litorale veneziano nel settembre del 2019.

TV E STREAMING – I Campionati del Mediterraneo Under 23 verranno trasmessi su Rai Sport con quattro ore di sintesi televisiva. La prima giornata andrà in onda martedì 12 giugno, dalle 14.45 alle 16.45; la seconda giornata sarà trasmessa mercoledì 13 giugno, dalle 14.45 alle 16.45. Telecronaca di Franco Bragagna con il commento di Guido Alessandrini. Oltre all’ampio spazio sulle reti Rai, la rassegna verrà trasmessa integralmente in diretta streaming su Atletica TV, la web tv ufficiale della FIDAL, all’indirizzo www.atletica.tv.

La manifestazione è stata affidata a Jesolo senza esitazioni. – il commento del presidente FIDAL Alfio Giomi – Tutti sapevano che sarebbe stata la sede migliore per i Campionati del Mediterraneo U23. Non vediamo l’ora di vedere in gara una squadra azzurra competitiva, da cui ci aspettiamo molto, piena di stelle e che saprà accendere l’entusiasmo del pubblico. Quella che vedremo su piste e pedane è una generazione italiana piena di talenti, ben rappresentata dai due capitani Filippo Randazzo e Daisy Osakue. Un’atletica in grado di creare valore e in grado di essere protagonista dentro e fuori dai campi di gara”.

Vorrei ringraziare la Federazione Italiana, il Comune di Jesolo e il Comitato Organizzare per gli sforzi profusi per questo evento. – le parole del presidente MAU Bernard Amsalem Siamo felici di vedere in campo 25 delle 28 nazioni aderenti alla Mediterranean Athletics Union, un bel segnale per tutti i popoli del Mediterraneo. Vorrei invece ribadire la sinergia con il presidente Giomi e con la Federazione Italiana, con cui collaboriamo sempre con grande piacere per diversi progetti europei”.

Jesolo è in festa e felice di essere arrivata alla partenza di questo grande evento all’insegna dello sport – è il pensiero del sindaco della Città di Jesolo, Valerio Zoggia -. I Campionati del Mediterraneo under 23 di atletica leggera sono un evento di portata internazionale su cui questa amministrazione ha puntato e crede molto, per i valori che trasmettono alle giovani generazioni e perché rappresentano anche per la nostra città una vetrina importante su cui poter mettere in mostra le bellezze e le potenzialità della nostra Jesolo. I prossimi due giorni saranno il trionfo dello sport e un successo sicuro per l’intera città”.

Con i Campionati del Mediterraneo i riflettori internazionali sono tutti puntati su Jesolo e alla sua vocazione allo sport – ha poi aggiunto l’assessore allo Sport, Esterina Idra -, un’opportunità unica che dimostra la capacità attrattiva di un sistema città che quando è il momento, è in grado di mettere in campo e dare il meglio di se stesso. Jesolo si è ormai inserita in un circuito internazionale di sport, in cui questi Campionati giocano un ruolo fondamentale anche in vista dell’altro grande appuntamento con l’atletica del prossimo anno: i Campionati Europei Master 2019. Allo stesso tempo, sono importante strumento per promuovere lo sport sul nostro territorio e, grazie alla presenza di nazioni straniere, anche oltre”.

Jesolo – dice il General Director dei Campionati del Mediterraneo Under 23 Vito Vittorio – ha una consolidata tradizione organizzativa nell’atletica leggera. Molti degli azzurri che vedremo in gara hanno già gareggiato qui al Criterium Cadetti o ai Campionati Italiani Allievi, e ne conservano un bel ricordo”.

Sito Ufficiale: www.maujesolo2018.com

Social: #maujesolo2018


Foto di copertina – da sx: Gabriella Dorio, Capitano della nazionale giovanile; Esterina Idra, Assessore allo Sport della Città di Jesolo; Rebecca Borga, 400 metri; Daisy Osakue, Lancio del disco; Alfio Giomi, Presidente FIDAL; Bernard Amsalem, Co-presidente MAU e delegato IAAF; Valerio Zoggia, Sindaco della Città di Jesolo; Stefano Baldini, Direttore Tecnico giovanile e allo sviluppo; Vito Vittorio, Direttore Generale dei Campionati del Mediterraneo U23; Jean Gracia, Segretario Generale MAU.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami