domenica
19 maggio 2019

08:30

“Trovata una sega!”: Lo scandalo dei falsi Modigliani va in scena al Teatro a l’Avogaria di Venezia

Martedì prossimo, 19 marzo 2019, ore 21.00, lo spettacolo di e con Antonello Taurino. Nell’ambito de I Martedì dell’Avogaria, rassegna che propone in laguna il meglio della nuova scena teatrale italiana

Venezia – La burla del Novecento va in scena al Teatro a l’Avogaria di Venezia (Dorsoduro 1607). Martedì prossimo, 19 marzo 2019, ore 21.00, appuntamento con “Trovata una sega!”. Una pièce teatrale scritta, diretta e interpretata da Antonello Taurino che riporta alla luce un episodio italiano risalente al 1984, legato all’artista Amedeo Modigliani e a tre giovani studenti. La leggenda la conoscevano tutti a Livorno: nel 1909 Modigliani getta nel Fosso Reale alcune sue sculture, deluso per lo scherno di amici che lo avevano deriso per quelle opere. Ma quando nel 1984 il Comune ne azzarda tra roventi polemiche il temerario recupero, avviene la pesca miracolosa di tre teste che porta davanti ai Fossi di Livorno le televisioni di tutto il mondo. Dopo un mese si scoprì che non erano proprio di Modigliani. L’invasamento collettivo nel cortocircuito vero-falso e il mistero di alcune morti mai chiarite. Tre studenti burloni e un pittore-portuale dalla vita maledetta. Uno spaccato sociologico sull’Italia d’allora e tantissima, memorabile, comicità involontaria: ecco gli ingredienti dello “scherzo del secolo”. Memorabile e clamorosa la sconfitta, ridicola e senza appelli dei grandi critici, una batosta solenne per certa cultura altezzosa e snob.

Lo spettacolo è il secondo appuntamento del nuovo ciclo de “I martedì dell’Avogaria”, rassegna che porta in laguna le produzioni più interessanti della nuova scena teatrale nazionale.

Gli spettacoli, alle ore 21.00, su prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889 o via mail all’indirizzo avogaria@gmail.com.

Info: www.teatro-avogaria.it/

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami