domenica
19 maggio 2019

23:18

Spinea: La Pace come normale amministrazione

Spinea ha una storia di Pace. Nel 1988 nasce AssoPace per promuovere l’antinucleare, la nonviolenza, l’educazione alla pace. Spinea è stata Città denuclearizzata, creatrice del Forum della Pace, membro della Tavola della Pace di Perugia, di Veneto Terra di Pace, del Tavolo Intercomunale del Miranese/Riviera e Mayors for Peace.

Ma da oggi, la Pace diventa normale amministrazione. Il nuovo Statuto del Comune di Spinea (che allego), approvato in Consiglio Comunale venerdì scorso, riconosce “Spinea Comune d’Europa” e “in conformità ai principi costituzionali e le norme internazionali che riconoscono i diritti innati delle persone e sanciscono il ripudio della guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali, riconosce nella Pace un diritto fondamentale delle persone e dei popoli.”

Ma siamo convinti che per promuovere una cultura di Pace sia necessario il contributo di ogni persona perché questa si costruisce a cominciare dalle comunità locali, poiché la Pace si vede soprattutto nei rapporti interpersonali e con l’ambiente, nella valorizzazione delle differenze – culturali, religiose, etniche, di sesso e genere. È questo crea città più coese, vive, sicure.

Per questo, proprio un nuovo articolo dello Statuto del Comune di Spinea, il 48, rende la Pace un gesto di normale amministrazione e lascia così in eredità il Tavolo per la Pace e la Nonviolenza come un luogo durevole e permanente di incontro, relazione confronto ed elaborazione tra istituzioni pubbliche, associazioni e singoli cittadini per facilitare una convivenza civile nel nostro territorio, la solidarietà e la coesione sociale, la partecipazione, la pace con l’ambiente, la promozione dei diritti per tutti e tutte.

Spinea, ancora di più da oggi, è una terra di Pace.

Loredana Mainardi, Assessora del Comune di Spinea
Giovanni Litt, Consigliere Comunale del Comune di Spinea

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami