domenica
26 maggio 2019

01:20

Venezia73: Tre film italiani in concorso per il Leone d’Oro

“Piuma” di Roan Johnson, il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti e “Questi giorni” di Giuseppe Piccioni sono i tre titoli italiani che saranno in concorso per il Leone d’oro alla 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (31 agosto-10 settembre).

questi-giorni_manifesto_temp

QUESTI GIORNI, decimo film di Giuseppe Piccioni che a Venezia ha già ricevuto riconoscimenti come le due Coppe Volpi a Sandra Ceccarelli e Luigi Lo Cascio per “Luce dei miei occhi”, racconta la storia di un gruppo di ragazze di provincia in età universitaria, l’età in cui le scelte sul futuro si fanno pressanti, difficilmente rinviabili. Tratto dal romanzo inedito “Color betulla giovane” di Marta Bertini, il film è prodotto da 11 marzo, Publispei, Rai Cinema e distribuito da Bim. Nel cast: Margherita Buy, Maria Roveran, Marta Gastini, Caterina Le Caselle, Laura Adriani, Filippo Timi, Alessandro Averone, Mina Djukic.

piuma
PIUMA
 è il quarto film di Roan Johnson e anche questa è una storia di ragazzi, anzi una coppia che dovrebbe studiare per gli esami di maturità e invece si ritrova alle prese con una gravidanza inattesa e con il mondo che inizia ad andare contromano. Prodotto da Palomar e Sky Cinema in associazione con Unipol Banca, con il contributo del MiBACT, il film è distribuito da Lucky Red. Nel cast: Luigi Fedele, Blu Yoshimi, Michela Cescon, Sergio Pierattini, Francesco Colella, Brando Pacitto, Francesca Turrini, Bruno Squeglia, Francesca Antonelli, Maria Clara Alonso, Massimo Reale.

Spira-Mirabilis-3873

SPIRA MIRABILIS è un film documentario di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti che racconta l’immortalità attraverso l’acqua, l’aria, la terra, il fuoco e l’etere. Questi sono i protagonisti di “Spira Mirabilis”, un film girato in diversi luoghi del mondo, una sinfonia visiva, un inno alla parte migliore degli uomini, un omaggio alla ricerca e alla tensione verso l’immortalità. Simbolo di perfezione e di infinito, “la spirale meravigliosa”, Spira Mirabilis come venne definita dal matematico Jakob Bernoulli, è una spirale logaritmica il cui raggio cresce ruotando e la cui curva si “avvolge” intorno al polo senza però raggiungerlo mai. Prodotto da Montmorency Film e Lomotion con Rai Cinema. La distribuzione internazionale è di The Match Factory.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami