sabato
25 maggio 2019

17:12

Giochi Paralimpici Rio2016: Fioretto di bronzo per Bebe Vio, Loredana Trigilia e Andreea Mogos

fonte foto Cip

La 34a medaglia azzurra ai Giochi Paralimpici di Rio2016 è uno splendido bronzo conquistato nel fioretto femminile a squadre. Bebe Vio ha trascinato la formazione italiana insieme a Loredana Trigilia e Andreea Mogos alla conquista del terzo posto battendo Hong Kong per 45 a 44. E’ stata una gara emozionante. Più volte in svantaggio, l’Italia ha saputo reagire, rimontando stoccata dopo stoccata fino all’ultimo duello, che ha visto Bebe Vio, con la sua energia pazzesca e il suo talento, portarsi sul 44-44 e infilare la stoccata decisiva che ha regalato il bronzo alle azzurre.

“Finalmente, dopo cinque edizioni è arrivata finalmente la medaglia, siamo una grande squadra e ce la meritavamo, anzi, meritavamo sicuramente qualche cosa in più oggi”, ha commentato la capitana Loredana Trigilia.

“Sono emozionatissima, questo è il traguardo più alto che abbia mai raggiunto in carriera e ora voglio godermelo tutto”, ha aggiunto Andreea Mogos, “Il pubblico è stato fantastico, tutti tifavano Italia, questo ci ha fatto sentire come a casa”.

Entusiasta Bebe Vio, che alla sua prima partecipazione a cinque cerchi ha conquistato un oro individuale e un bronzo a squadre: “L’importante è che ci siamo divertite, questa è la nostra medaglia ed è bellissima, è stupendo averla vinta con la mia squadra, ci tengo più a questa che alla medaglia d’oro. In gara pensavo alla fantastica storia che ho e mi ripetevo che non poteva finire con una sconfitta, abbiamo tirato tutti gli assalti a mille e ci è dispiaciuto perderli tutti quasi ma non fa niente, abbiamo vinto quello più importante. Abbiamo vinto tutte insieme e tutte abbiamo meritato questo bronzo, sono distrutta, ad ogni assalto ero lì con gli integratori, sono stanca. Che posso dire di più, è bellissimo, vince chi teneva di più e noi ci abbiamo creduto più delle avversarie: siamo delle bestie mentalmente e vogliamo spaccare tutto!”.

F.M.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami