mercoledì
20 marzo 2019

16:33

Finis Terrae

Il silenzio uccide ed è complice

di Gianni Sartori Da ulteriori informazioni sembrerebbe che il prigioniero politico curdo Zulkuf Gezen (in sciopero della fame dal 1 marzo) abbia voluto darsi volontariamente la morte nella prigione turca di Tekirdag. Una protesta, la sua, sia contro il mantenimento…Vai →

Erdogan e Netanyahu, 1 a 1

A perdere, come sempre, sono i popoli oppressi, quello curdo e quello palestinese di Gianni Sartori Stando a quanto riferiva AFP, mercoledì 13 marzo si è tenuta una replica della sceneggiata “chi è più fascista di chi?” interpretata periodicamente da…Vai →

Intervista con Yilmaz Orkan

…senza autodifesa, un popolo non può vivere in medio oriente… Intervista di Gianni Sartori a Yilmaz Orkan dell’Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Italia  UIKI-ONLUS E’ indiscutibile che le YPG (Unità di protezione popolare) e le Forze Democratiche Siriane hanno rappresentato l’essenza…Vai →

Uno scalpo per Bolsonaro

di Gianni Sartori Cosa c’è al momento di più fastidioso per il neopresidente brasiliano – misogino, omofobo, razzista, militarista e fascista, ma anche cattolico e forse, per convenienza politica, pure evangelico – Jair Bolsonaro? Presumibilmente – insieme a sindacalisti, comunisti,…Vai →

Preghiera per quattro spade spezzate

di Gianni Sartori* Ez dute uzten maitatzen gauean ez agurrik ez negarrik gauean ez zergatik ez norarik gabe sirenotsa garraixi bakarra gauean Anche quando per tutti e per sempre  “rende” tornerà ad essere soltanto la terza persona dell’indicativo presente del…Vai →