lunedì
20 maggio 2019

02:42

Finis Terrae

Repressione contro i lavoratori in Iran

di Gianni Sartori Di questi tempi dispiace sempre, almeno un po’, prendersela con l’Iran. Soprattutto in vista di possibili aggressioni imperialiste di marca statunitense. Tuttavia la lotta di classe, così come la difesa dei Diritti umani e dei Diritti dei…Vai →

In memoria di Ibrahim Kaypakkaya

Nel 46° anniversario della morte i curdi rendono onore alla memoria di Ibrahim Kaypakkaya (il primo comunista turco a mettere in discussione il kemalismo e a sostenere l’indipendenza del Kurdistan) di Gianni Sartori Il 18 maggio 1973 Ibrahim Kaypakkaya, 24…Vai →

Fine dell’isolamento per Ocalan?

di Gianni Sartori Ma sarà poi veramente così? In molti lo speriamo, sinceramente. Il 16 maggio, giovedì – al 190° giorno di sciopero della fame di Leyla Güven – è piombato un fragoroso annuncio del ministero della Giustizia turco. Le…Vai →

Riza Altun è vivo!

e smentisce le avventate dichiarazioni dei politici turchi di Gianni Sartori Lo riconosco. Due mesi fa anch’io avevo preso – se pur con “beneficio d’inventario” e facendo ampio uso del condizionale – se non proprio per autentica, almeno per verosimile…Vai →

Algoritmi di controllo in Cina

di Gianni Sartori Risale a pochi mesi fa una relazione con cui Human Rights Watch denunciava l’esistenza in Cina di un innovativo “sistema di sorveglianza di massa” denominato Integrated Joint Operation Platform. Da tempo ampiamente utilizzato dalla polizia nella provincia…Vai →

In memoria di Aydin Mustafa Hamit

di Gianni Sartori Chi era Aydin Mustafa Hamit? Un soldato, anzi un ufficiale dell’aviazione irachena. Ma il suo eroismo non si manifestò in maniera incancellabile sui campi di battaglia. Tutt’altro. Di origini turcomanne, il giovane aveva combattuto nella guerra tra…Vai →

Ambiente: Il caso Corsica

Autodeterminazione è (anche) difesa della terra di Gianni Sartori In passato per qualsiasi confronto tra le coste della Sardegna e quelle della Corsica non c’era partita. Colate di cemento, devastazione paesaggistica e privatizzazione per la prima. Per l’altra isola, qualche…Vai →

Amnesty, ma da che parte stai?

di Gianni Sartori Certo, notoriamente in Gran Bretagna lo sciopero della fame non gode di grande popolarità. La morte di dieci militanti repubblicani irlandesi nel 1981 e quella di Barry Horne, anarchico antispecista, nel 2001 stanno lì a confermarlo. Ma…Vai →