martedì
21 agosto 2018

08:32

Focus: Pietro Grasso

LIBRI CONSIGLIATI #327

Storie di sangue, amici e fantasmi. Ricordi di mafia Pietro Grasso € 17,00 2017, 208 p., brossura Feltrinelli (Collana: Serie bianca) In questo libro, che esce in occasione dei venticinque anni dagli attentati ai giudici Falcone e Borsellino, Grasso ripercorre le…Vai →

L’Omelia di Mons. D’Ercole

Lacrime, dolore, commozione stamattina ad Ascoli durante i solenni funerali delle 35 vittime marchigiane (50 in totale) del terremoto che ha colpito il Centro Italia. Alle esequie presiedute dal Vescovo Mons. Giovanni D’Ercole, nella palestra adiacente all’ospedale “Mazzoni” di Ascoli,…Vai →

Chiamiamo le cose con il loro nome

In questi giorni i mezzi di comunicazione ci hanno informati in merito a nuovi femminicidi. Se ne sentono talmente tanti che sembrano sempre più frequenti. Questi episodi sembrano non semplicemente sommarsi, sembrano moltiplicarsi o andare secondo una scala logaritmica. Personalmente, pur essendo donna, non ho mai condiviso, ritenendolo una forzatura, il termine femminicidio. O meglio, lo avrei accettato qualora la parola avesse configurato in modo univoco un reato meritorio del massimo della pena: una pena certa, senza cavilli, senza appelli, né attenuanti, né sconti di pena, né premi per buona condotta. Poiché credo che nel nostro Paese la certezza della pena abbia ancora una lunga strada da fare, preferisco chiamare le cose col proprio nome. Uccidere un uomo o una…Vai →